Google+

Il Torino Film Festival dà il premio Gandhi al film No Tav. «Penoso»

dicembre 1, 2014 Marco Margrita

l Centro studi dedicato al partigiano non-violento assegna il riconoscimento alla pellicola di Gaglianone. «Gandhi si rivolterà nella tomba»

Sull’uso ideologico dei premi artisti e culturali c’è una lunga letteratura e di molto la si potrebbe estendere. Il premio “gli occhiali di Gandhi” al Torino Film Festival conferito al documentario “Qui” di Daniele Gaglianone, che si propone di raccontare il movimento No Tav, da parte del Centro studi “Sereno Regis” per più di un osservatore sembra potersi ascrivere a questa casistica.
Il Centro studi dedicato al partigiano non-violento, animatore di diverse esperienze del cattolicesimo progressista e seguace di Aldo Capitini prematuramente scomparso, ha premiato il film «per aver saputo raccontare in modo onesto e diretto come una comunità stia portando avanti da tempo una lotta per i diritti e i beni comuni con molteplici strumenti nonviolenti. Una riflessione sulla democrazia che rovescia gli stereotipi della politica e dell’informazione».

SINISTRA AL CAVIALE. Tra le voci più critiche quelle del senatore del Pd Stefano Esposito, che sottolineato che «notoriamente schierato con i No Tav, ospita nella sua sede tutte le conferenze stampa del movimento No Tav. Il TFF ha tra i suoi riconoscimenti il premio Ghandi, assegnato dal Centro studi Sereno Regis. Indovinate a chi hanno dato il premio? Al documentario No Tav di Daniele Gaglianone. Chi l’avrebbe mai detto. Solo in questa città possono capitare cose come questa, peraltro a spese dei contribuenti. Davvero penoso».
Della stessa opinione l’ex sottosegretario ai Trasporti Mino Giachino, attuale responsabile Trasporti e Logistica di Forza Italia: «Non entro nel merito della qualità artistica del film anche se la visione santificatoria della protesta No Tav è smentita dai magistrati torinesi. Dico solo che Gandhi si rivolterà nella tomba. La cultura al caviale torinese conferma la sua posizione antistorica».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana