Google+

Il Titanic è come il limone, si spreme fino alla fine

aprile 20, 2012 Elisabetta Longo

La Rai produce una fiction sulla tragedia della nave più grande al mondo, mentre una miniserie in quattro puntate sarà presentata a Cannes e distribuita in dvd. Qualcuno dica agli sceneggiatori che è ora di cambiare soggetto.

Qual è la tragica fine del Titanic è noto a tutti. Cosa è successo prima prova a raccontarcelo una super produzione italiana, britannica, irlandese e canadese radunata da RaiFiction, per Titanic – La nascita di una leggenda: sei puntate e un costo di 300 mila euro che l’ammiraglia tv spera di bilanciare in termini di ascolti. A recitare volti molto noti della fiction italiana, come Alessandra Mastronardi e Massimo Ghini. Il pretesto da cui parte la storia è raccontare come cambia la vita del giovane ingegnere Mark quando convince il miliardario Morgan (interpretato da Chris Noth, il Mr Big di Sex and the City) a farlo lavorare nel cantiere di Belfast dove si cerca di realizzare la nave più grande del mondo. Qui conosce Sofia, figlia di un immigrato italiano anche lui impiegato al cantiere. Più della storia della nave, si racconta di Belfast, delle tensioni presenti nella società di inizio Novecento, delle spaccature tra ceti sociali diversi e dei drammi che ne conseguono. Ed è per questo punto di vista che Massimo Ghini ha detto di aver scelto questa fiction, e di essere stufo dei cinepanettoni. Vedremo se supererà indenne la prova share della prossima domenica.

Ma il centenario dell’affondamento del Titanic trova posto anche a Cannes, al Miptv, il mercato dell’audiovisivo. Titanic è infatti il nome della miniserie in quattro puntate creata da Julian Fellowes, sceneggiatore di Gosford Park, che racconta la storia arcinota attraverso le vicende di una famiglia ricca che viaggia in prima classe. Un serie costata 10 milioni di dollari, destinata all’home video e disponibile all’acquisto in libreria dal 23 maggio. Le prime tre puntate sono dedicate al viaggio e alle storie dei passeggeri, l’ultima invece è incentrata sulle fasi dell’affondamento. Chissà per quanto tempo ancora i telespettatori accetteranno di farsi raccontare la stessa storia vista dall’ennesimo punto di vista differente.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.