Google+

Il tifone Haynan ha fatto oltre 10 mila vittime. Filippine in ginocchio

novembre 11, 2013 Elisabetta Longo

Sale il bilancio dei morti e dei danni causati dal tifone Haynan. Si sta lavorando allo sgombero delle strade di accesso, per portare viveri e acqua. Con la minaccia dello sciacallaggio

Gli esperti avevano detto che nella giornata di sabato il tifone Haynan avrebbe perso d’intensità spostandosi verso il mar della Cina, e invece così non è stato. Anzi, il tifone Haynan è stato catalogato come il più forte e devastante mai abbattutosi sulla terraferma, non solo nel 2013. Le Filippine stanno pagando a caro prezzo questa furia, e il bilancio dei morti e dei danni continua a salire.

CAOS TOTALE. Oltre 10 mila morti a Tacloban, centinaia nelle altre zone. Centinaia di migliaia gli sfollati, famiglie che non hanno più né un tetto né i propri averi, che non sanno come passeranno i giorni a seguire. Non c’è acqua potabile, e i detriti delle case distrutte sono ovunque. Non ci sono più strade percorribili, e molte zone sono del tutto allagate. Si lavora allo sgombero delle strade principali e per raggiungere le zone maggiormente colpite con viveri e acqua. L’acqua non è più potabile. Richard Gordon, capo della Croce Rossa filippina, ha detto alla Bbc: “Per il momento tutto è dominato dal caos assoluto, ma si spera che la situazione migliori con l’arrivo a poco a poco dei generi di prima necessità”.

FURTI. Come sempre accade nei momenti di calamità naturale, c’è il pericolo di sciacallaggio. Le rovine delle case abbandonate sono un luogo ideale per i furti, ma il presidente Benigno Aquino invita la popolazione a mantenere la calma, spiegando che il governo nazionale prenderà temporaneamente il controllo sui governi locali, nominando delle persone agli incarichi rimasti vacanti.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download