Google+

«Il taglio dei dipendenti potrebbe portare al collasso il sistema carcerario italiano»

luglio 10, 2012 Redazione

Dal mondo degli operatori penitenziari un appello al ministro della Giustizia: «Auspichiamo incrementi di organico e un potenziamento delle misure alternative».

«Abbiamo apprezzato l’incontro che il ministro ha voluto riservarci dopo la visita nel carcere e le parole di elogio che per i poliziotti e gli operatori penitenziari tutti. Da parte nostra abbiamo chiesto segnali concreti al ministro della Giustizia Paola Severino». Sono le parole di Roberto Martinelli, segretario generale del Sappe (Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria), dopo l’incontro avvenuto tra una delegazione del sindacato e il ministro della Giustizia che ha visitato il carcere genovese di Marassi. «Abbiamo spiegato come sia duro e difficile lavorare in strutture sovraffollate e surriscaldate dove un detenuto su quattro è tossicodipendente. Per questo ci aspettiamo incrementi di organico dei reparti della polizia penitenziaria e un potenziamento delle misure alternative al carcere, con un più consistente impiego di detenuti con pene minori e di minor allarme sociale in lavori di pubblica utilità».

Anche il Si.Di.Pe (sindacato che raccoglie il maggior numero dei dirigenti penitenziari di diritto pubblico), per voce del segretario nazionale Rosario Tortorella, ha inviato una lettera al ministro in cui si dettaglia la «situazione emergenziale delle carceri» e si esprime «forte preoccupazione» per i tagli ventilati dal Governo. «I dirigenti penitenziari Le chiedono di voler intervenire perché la situazione non consente davvero altre riduzioni di risorse umane».  Occorre «gestire meglio l’esistente, senza depauperarlo ulteriormente». Se il sistema finora ha retto, nonostante tutto, è grazie all’impegno di chi nelle carceri ci lavora «affrontando enormi difficoltà a costo di sacrifici personali e familiari. Con l’obiettivo di coniugare sicurezza e trattamento, rigore e rispetto della persona umana, per cercare di restituire uomini migliori a una società troppo spesso distratta, che al carcere delega l’impossibile e del quale finisce con il fare la discarica dei problemi sociali che non vuole o non sa affrontare». Per questo Torterella fa un appello al Ministro, auspicando «che il personale penitenziario sia escluso dalle annunciate riduzioni. Il Si.Pi.Pe confida in un Suo autorevole intervento in tal senso, per un carcere che resti effettivo presidio di legalità, di sicurezza e di rieducazione. Così come deve auspicare un Paese civile e democratico».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rialzata, “rinforzata” nel look ma con lo stesso grande comfort di ogni Classe E, la All Terrain entra di forza nel segmento delle Statio Wagon rialzate. Offre tanto spazio e un comfort sontuoso, ma la sua attitudine off road è reale

L'articolo Prova Mercedes E 220 CDi All Terrain proviene da RED Live.

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi