Google+

Il sindaco Pd di Asti restituisce l’Imu sulla prima casa

maggio 4, 2013 Marco Margrita

«Il bando – chiarisce il sindaco renziano – sarà pubblicato entro la prossima settimana e le domande dovranno pervenire entro fine maggio»

Restituire l’Imu sulla prima casa, a stare a sentire le dichiarazioni che provengono dalle parti del Pd, sarebbe impossibile. Il Pdl, in continuità con le promesse della campagna elettorale, ne fa al contrario una priorità. Una questione che pesa, non poco, sulle sorti del Governo Letta. Dal Piemonte, precisamente da Asti, per di più da una giunta a guida Pd, giunge la notizia che c’è chi l’imposta sugli immobili si attiva per restituirla.

Il sindaco renziano Fabrizio Brignolo ha annunciato la prossima pubblicazione di un bando per il rimborso dell’Imu pagata sulla prima casa. Il bando sarà riservato ai titolari di redditi bassi e ai titolari di redditi leggermente più alti, che siano però gravati da mutuo per l’acquisto dell’abitazione. Esclusi, invece, i soggetti che siano proprietari o usufruttuari anche di altri immobili.

«Il bando – chiarisce il sindaco – sarà pubblicato entro la prossima settimana e le domande dovranno pervenire entro fine maggio. In particolare, viene rimborsata l’Imu sulla prima casa ai titolari di Isee inferiore a euro 11.000 per redditi prevalentemente da lavoro dipendente o pensione e inferiore a euro 6.000 per gli altri redditi. Per i proprietari di prima casa gravata da mutuo le soglie Isee salgono: sarà infatti rimborsata l’Imu fino alla soglia Isee di 13.000 euro per redditi prevalentemente da lavoro dipendente o pensione ed di euro 8.000 per gli altri redditi. Qualora il fondo accantonato dal Comune non fosse sufficiente il rimborso sarà ridotto in misura proporzionale alla somma pagata dal contribuente a titolo di Imu prima casa». Una decisione per molti aspetti clamorosa, visto la situazione di bilancio dei Comuni. Un inaspettato assist a Silvio Berlusconi.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

14 Commenti

  1. francesco taddei scrive:

    la differenza fra un pifferaio e un che sta tra la gente.

  2. francesco taddei scrive:

    c’è chi promette e chi fa.

    • Charlie scrive:

      E chi con la sua prevalenza nel nuovo governo mette un cordone sanitario attorno a chi vuol fare, perché non faccia.

  3. francesco taddei scrive:

    spiega meglio per favore

    • Charlie scrive:

      Se Berlusconi vuol toglierla, come aveva detto per primo di voler fare, c’è il NIET dei compagni di governo.
      Capito adesso ?

  4. francesco taddei scrive:

    a rispondere ai compagni di governo ci ha pensato il sindaco Brignolo. stiamo a vedere se esiste un sindaco pdl che faccia lo stesso.

    • Gmtubini scrive:

      A me pare che noi non si sia nella condizione di mandare in malora le cose buone per partito preso, ovvero se una iniziativa è buona e valida e utile, chissenefrega se a prenderla è membro quel partito o di quell’altro.
      Non vi pare?!

      • Charlie scrive:

        A me pare.
        Ma tu convinci il PD che non si dovrebbe dire di no a una proposta del PDL per partito preso.

    • Charlie scrive:

      E a rispondere NIET a Berlusconi sulla soppressione dell’IMU per tutti gli italiani ci han pensato i compagni di governo.

      • Gmtubini scrive:

        @Charlie, i compagni non sono più nella condizione di eseguire con prontezza un bel “contrordine” come accadeva ai tempi del PCI, pertanto il dietro front lo debbono fare una trentina di gradi alla volta: intanto Letta e soci hanno cominciato l’ampia manovra di virata ammettendo che l’imu è una tassa iniqua, dopo aver detto il contrario fino a l’altro ieri.
        D’altra parte tra quelli che hanno votato l’odioso balzello c’è stata anche la truppa di Berlusconi, che però ha avuto l’acume politico di sfilarsi dal governo Monti prendendosi il tempo per far metabolizzare agli elettori il cambio di direzione.

        • Charlie scrive:

          @Gmtubini, non ce la fanno a virare.
          Per me si andrà alle elezioni molto presto, a causa delle inestirpabili intolleranze verso Berlusconi, che fan parte del loro DNA.

          • gmtubini scrive:

            L’odio è la componente fondamentale del pensiero di sinistra e Berlusconi, con la sua storia personale e politica, ne costituisce un formidabile catalizzatore.
            Non so se l’ampia virata iniziata da Letta basterà a far cambiare direzione ad un tanto mal creato bastimento prima della scogliera delle elezioni.
            Certo è che se ci saranno le elezioni io non sarò tra quelli che piangeranno.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Opel torna nel segmento delle SUV medie. E lo fa sbattendo la porta con tanta forza da far tremare i vetri. La nuova Grandland X, terzo atto della saga X dopo Mokka X e Crossland X, è una vettura concreta, spaziosa, confortevole e ben rifinita. Oltretutto forte di un design piacevole. Caratteristiche che, di per […]

L'articolo Prova Opel Grandland X proviene da RED Live.

L’ingresso di Fiat nel segmento dei Pick-up avviene grazie a una importante e strategica collaborazione con Mitsubishi di cui il Fullback è “figlio legittimo”. Stringendo una intelligente partnership con chi è stato ritenuto il miglior interprete di questa filosofia, Fiat ha infatti potuto entrare sul mercato dalla porta principale con un mezzo che, già in […]

L'articolo Prova Fiat Fullback LX 180 CV, buona la prima proviene da RED Live.

Pirelli ci riprova. Dopo il lancio degli pneumatici da bici P Zero Velo riparte dal ciclismo il progetto Pirelli Design, avviato dall’azienda per valorizzare il suo bacino di conoscenze in fatto di tecnologia. Procede dunque in questa direzione la nuova capsule collection con la collaborazione di Castelli, azienda italiana con più di quarant’anni di storia vissuta […]

L'articolo Pirelli Design e Castelli insieme per una collezione speciale proviene da RED Live.

Le due rappresentanti heritage della Casa di Iwata si tingono di nuovi colori e richiamano ancora di più il passato: sono le Yamaha XSR700 e XSR900 2018

L'articolo Yamaha XSR700 e XSR900 2018 proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. La prova della nuova gamma Softail comincia così, all’insegna di un motto indiscutibilmente americano. Oltre alle suggestioni culturali, però, c’è altro: otto modelli del tutto inediti, progettati ex novo per essere attuali oggi e soprattutto domani. Nel futuro di Harley-Davidson, infatti, ci saranno 100 nuovi modelli in 10 anni. […]

L'articolo Prova Harley-Davidson gamma Softail 2018 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana