Google+

Il Salone del Mobile incorona il successo del design made in Italy

aprile 5, 2017 Francesca Parodi

Il clima tra gli imprenditori del settore è all’insegna dell’ottimismo: il 2016 ha confermato la crescita avviata nel 2015, con un fatturato che è cresciuto del 2,3 per cento

salone-mobile-ansa

Alla crisi economica e dei consumi Milano risponde rinnovando l’annuale appuntamento (questa la 56esima edizione) del Salone del Mobile, uno degli eventi internazionali più prestigiosi del mondo del design. L’evento, che si svolge dal 4 al 9 aprile a Rho Fiera, fa parte di una precisa strategia che mira a promuovere il made in Italy, puntando su qualità e innovazione e dando l’opportunità alle imprese del mobile di mettersi in mostra in una vetrina internazionale. Sono presenti con le loro esposizioni più di 2 mila aziende da tutto il mondo e sono stimati più di 300 mila visitatori (per due terzi stranieri).

«Designer e progettisti trovano solo a Milano un unicum di creatività e capacità industriale per interpretarla e rappresentarla. Per questo l’appuntamento del Salone diventa imprescindibile per tutti coloro che devono trovare ispirazione e al tempo stesso presentare la propria creatività» afferma Claudio Luti, presidente del Salone del Mobile.Milano. Quest’anno il focus si concreta sul design della luce e dell’ambiente di lavoro, e i padiglioni sono organizzati in cinque settori: il Salone internazionale del mobile, il Salone internazionale del completamento d’arredo, Euroluce (dedicato all’illuminazione domestica, industriale, stradale, ospedaliera e di spettacoli), Workplace 3.0 (per la progettazione dello spazio di lavoro che tenga conto delle nuove esigenze di tecnologia e sicurezza) e SaloneSatellite (una collezione di pezzi fatti appositamente disegnare da designer internazionali per festeggiare i 20 anni del SaloneSatellite).

Come riportato negli scorsi giorni dal Sole 24 Ore, il clima generale tra gli imprenditori del settore è all’insegna dell’ottimismo: il 2016 ha confermato la crescita avviata nel 2015, con un fatturato che è cresciuto del 2,3 per cento. In particolare, il design dell’ambiente di lavoro ha raggiunto una crescita record con un fatturato di oltre un miliardo di euro, sia grazie alle esportazioni sia al mercato interno, mentre l’illuminazione realizza il 75 per cento dei ricavi oltreconfine. Secondo i dati registrati dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza, l’Italia è al secondo posto nel mondo, dopo la Russia, per numero di società con bilancio produttrici di mobili (un quinto delle imprese italiane che operano nel settore del design si concentra in Lombardia). Le nostre aziende attraggono anche investitori esteri e molto spesso hanno un azionista di riferimento non italiano, ma sono molto più numerose le aziende di mobili che hanno filiali all’estero.

«Su 20 miliardi di fatturato nel settore del mobile, più di 10 miliardi sono fatti all’estero, un numero per noi estremamente positivo» dice a tempi.it Emanuele Orsini, presidente di Federlegno Arredo Eventi. «Stiamo andando molto bene sui mercati di Francia, Germania, Stati Uniti e anche della Cina, con 320 milioni di fatturato destinati molto probabilmente a salire. Ma andiamo bene anche in Italia grazie soprattutto al bonus mobili, che ha portato a un aumento del 3,1 per cento del fatturato rispetto all’anno precedente».

Molto significativa anche la presenza all’inaugurazione del Salone del Mobile, per la prima volta, del presidente Sergio Mattarella. «Per noi è stato un grande motivo di orgoglio perché rappresenta un riconoscimento al settore e regala maggiore visibilità all’Italia, oltre a dare un impulso importante al mercato. In 56 anni nessun presidente della Repubblica aveva mai partecipato all’evento».

Il Salone del Mobile però non è legato solo al business del design e dell’arredo: per sette giorni in tutta la città di Milano e sul territorio lombardo sono organizzati oltre mille eventi da aziende, commercianti, istituzioni e privati cittadini. L’iniziativa prende il nome di «Fuorisalone», attraendo circa 400mila visitatori e generando un consistente introito turistico, soprattutto per gli alloggi e lo shopping.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

In questo momento storico, l’immagine che identifica maggiormente la californiana Tesla è quella della dea Shiva che, facendo roteare le otto braccia di cui è dotata, elargisce schiaffi a destra e a manca a tutti i brand concorrenti. Il costruttore americano, parallelamente all’unveiling della straordinaria supercar elettrica Roadster, accreditata di 10.000 Nm di coppia e […]

L'articolo Tesla Semi Truck: il camion elettrico è una belva proviene da RED Live.

L’alternativa alle note Lotus 3-Eleven, KTM X-Bow e Radical SR8 è italiana. E costa (almeno) 200.000 euro. Forte di una lunghissima esperienza nelle competizioni, la parmense Dallara Automobili, specializzata in telai e vetture da pista, ha presentato il primo modello targato della propria storia. Una vettura, non a caso denominata “Stradale”, nata quale barchetta estrema, […]

L'articolo Dallara Stradale: la prima volta proviene da RED Live.

Gestito da appassionati motociclisti, lo Spidi Store milanese di via Telemaco Signorini 12, mette a disposizione le ultime novità del marchio oltre a un servizio di tute su misura e di installazione di interfoni su caschi. Per festeggiare il suo primo anno di vita il negozio ha organizzato, in occasione di EICMA 2017, una serata all’insegna […]

L'articolo Spidi Store Milano spegne la prima candelina proviene da RED Live.

Tesla la tocca piano… presentando a sorpresa, in occasione dell’unveiling dell’atteso camion a batteria, l’erede dell’ormai storica Tesla Roadster. Una vettura che la Casa americana, con grande morigeratezza, non esita a definire “l’auto più veloce del Pianeta”. Una supercar elettrica che, ancora una volta, spiazza la concorrenza promettendo di ridefinire il concetto di performance a zero […]

L'articolo Tesla Roadster: zitti tutti proviene da RED Live.

Dopo la nuova generazione di Trafic SpaceClass, presentata lo scorso ottobre, Renault torna sull’argomento “business” con il lancio della nuova gamma Executive, studiata per rendere sempre più confortevole e ricca di tecnologia la vita a bordo di chi si sposta per lavoro. La Casa della Losanga dota quindi di contenuti premium tre vetture della sua scuderia, […]

L'articolo Gamma Executive, l’allestimento premium di Renault proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download