Google+

Il Principe William e quel vizietto tanto caro al padre Carlo

maggio 31, 2012 Elisabetta Longo

Biondo, bello e di aspetto gentile, il principe William sembra da sempre il successore più plausibile al trono di Elisabetta II. Sembra impossibile pensare, come talvolta suggeriscono alcune riviste inglesi, che possa essere Carlo il legittimo erede, accanto a Camilla, ormai accettata dalla maggior parte dei sudditi. Per il momento William però non sente su […]

Biondo, bello e di aspetto gentile, il principe William sembra da sempre il successore più plausibile al trono di Elisabetta II. Sembra impossibile pensare, come talvolta suggeriscono alcune riviste inglesi, che possa essere Carlo il legittimo erede, accanto a Camilla, ormai accettata dalla maggior parte dei sudditi. Per il momento William però non sente su di sé questo peso, così impegnato con l’arruolamento nella Raf, i viaggi diplomatici in giro per il mondo e la sua vita matrimoniale con Kate. L’adorata Kate, corteggiata, lasciata, ripresa e sposata, quando arriva lei sulla scena i fotografi impazziscono. E William sta in disparte a contemplarla.

Difficilmente il principe ha voglia di rilasciare interviste, ma in un’occasione come quella del Giubileo della Regina proprio non poteva sottrarsi alle domande dell’emittente americana Abc. Così ha aperto le porte di Clarence House e ha fatto entrare la giornalista Katie Couric, pronta a interrogarlo e a porgli la domanda che tutti avrebbero voluto fargli: “Cosa direbbe Lady Diana di Kate?”. «Mi rattrista molto il pensiero che lei e mia moglie non si potranno mai incontrare. Penso che sarebbe orgogliosa di noi e sì, le sarebbe piaciuta Kate». La giornalista gli chiede anche cosa prova quando pensa che il giorno del suo matrimonio, quel 29 aprile 2011, più di due miliardi di persone avevano uno schermo di pc o tv acceso sulla cerimonia reale. «È davvero il giorno in cui mi sono sentito più euforico della mia vita. Allo stesso tempo ero terrorizzato e intimidito dalla prospettiva che così tanta gente ci stesse guardando».

Dall’intervista emerge quindi un’immagine di William sposo tenero e innamorato della sua Kate, esattamente come appare sotto gli occhi di tutti. Di tutti ma non di Penny Junior, giornalista inglese che punta a screditare proprio questa immagine nella biografia non autorizzata L’uomo che sarà re, nelle librerie dalla settimana prossima. Il libro racconterà le vicende della famiglia reale dal punto di vista di William, un uomo dedito al tradimento, stando a quanto scritto dalla Junior, che vuole illuminare le masse sulle presunte infedeltà prematrimoniali del principe. Colpa di sua madre Lady Diana, dei suoi numerosi flirt, dell’esempio sbagliato che ha dato ai suoi figli. Sarà vero? Nel frattempo l’uscita stessa di una biografia non autorizzata e scritta con una punta di invidia conferma quello che già sappiamo. Che tutte avrebbero voluto sposare il principe William.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana