Google+

Il presidente del Paraguay e l’opera di padre Aldo Trento: ce ne vorrebbe una in ogni dipartimento

novembre 25, 2013 Redazione

Dopo la visita al San Rafael di Asunción, Horacio Cartes, ha detto che l’ente rappresenta un modello di cura dei malati e di gestione delle risorse

aldo-trento-presidente-paraguay-cartesIn ogni dipartimento del Paraguay servirebbe un ente come il San Rafael di padre Aldo, in grado di offrire una vita degna ai malati terminali, ai bambini maltrattati, agli anziani. È questo il desiderio del presidente del Paraguay Horacio Cartes, che lo scorso primo novembre ha visitato insieme ad alcuni ministri un quartiere del dipartimento di San Pedro, una tra le località più malfamate di tutto il paese. Davanti alla popolazione riunita per l’evento, Cartes ha promesso agli abitanti un maggiore impegno da parte del suo governo per combattere il flagello della povertà che affligge il dipartimento.

«Non chiederò pazienza a voi cittadini, ma solo di non perdere la speranza», ha detto il presidente. «Molti dicono che San Pedro è la capitale della violenza. Allo stesso tempo, però, è un dipartimento ricchissimo di terre, di acqua e soprattutto di gente. Il vostro dolore è il mio dolore. Lavoreremo insieme contro la povertà e la fame, per cercare di soddisfare ogni necessità».

Nel suo discorso Cartes ha poi ricordato il sacerdote Aldo Trento, dicendo che da lui ha imparato a investire meglio il denaro destinato ai malati. Dopo aver visitato il San Rafael ad Asunción, ha dichiarato di voler creare un ente che come quello sia in grado di offrire una vita degna ai malati, ai bambini che hanno subìto violenze, agli anziani. Infine, il presidente ha ammesso che il governo ha molte colpe per la situazione di povertà della popolazione del dipartimento. Terminato il discorso, Cartes ha distribuito più di 45 mila chilogrammi di semi.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.