Google+

Il “Pazzo” va alla “Pazza”, Giampaolo Pazzini all’Inter avrà il 7

gennaio 29, 2011 Daniele Guarneri

Giampaolo Pazzini si accasa con i nerazzurri, Biabiany con i blucerchiati. Il “Pazzo” sulle spalle porterà il numero che fu di Fresi, Moriero, Van Der Meyde, Figo e Quaresma. Tra flop e grandi giocatori, ecco una rassegna dell’eredità che Pazzini si porterà sulle spalle all’Inter

Finalmente Giampaolo Pazzini ha firmato e così la punta tanto sognata da Benitez, e richiesta con gentilezza da Leonardo, è arrivata. Biabiany saluta e si aggrega alla Sampdoria, mentre il “Pazzo” sarà della “Pazza” fino al 2015. Numero di maglia scelto: 7.

Un numero importante per le squadre di calcio. Nell’Inter è stato indossato da giocatori importanti, ma anche da bufale del calcio mondiale. Così, sfogliando gli almanacchi, notiamo che quando le squadre scendevano ancora in campo con i numeri dall’1 all’11, nella Grande Inter del primo Moratti il 7 veniva scelto quasi sempre da Jair. Andando avanti con gli anni la maglia è stata indossata da Orlandini. Poi quando si è deciso di assegnare all’inizio dell’anno un numero a ogni giocatore, il 7 è passato da Fresi al funambolico Moriero, l’uomo degli assist a Ronaldo. Dopo di lui ecco la meteora Pacheco.

Dal 2001 la maglia è stata indossata dal primo di una breve lista di portoghesi che sono entrati in qualche modo nella storia nerazzurra. Il primo è stato Sergio Conceicao. Un bel ricordo non lo ha lasciato sicuramente l’olandese Van Der Meyde, che aveva fatto sognare tutti i tifosi per la fama da cecchino che si portava addosso: 32 presenze e solo 2 miseri gol.

E finalmente ecco il secondo portoghese, che non ha tradito le attese
della tifoseria: Luis Figo, dal 2005 al 2009 ben 109 presenze e 9 gol. Appese le scarpette al chiodo il numero magico è finito sulla schiena di Quaresma – ultimo portoghese per il momento – voluto fortemente da Mourinho e presto abbandonato nel dimenticatoio dallo stesso allenatore, tanto che lo scorso anno quando finalmente Moratti è riuscito a liberarsene, in via Durini si è tirato un bel sospiro di sollievo.

Il 28 gennaio 2011 il 7 ha ritrovato un padrone: Giampaolo Pazzini,
26 anni, 197 presenze in Serie A e 64 reti che, se si considerano anche le varie coppe nazionali ed europee, diventano 276 gare per 96 gol. Non male come presentazione. Adesso starà a lui far tornare il 7 un numero importante per i colori nerazzurri, a partire, forse, dalla prossima partita di campionato.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

I nuovi Michelin Road 5 alzano l’asticella: c’è più grip sul bagnato rispetto ai Pilot Road 4 e il degrado delle prestazioni è più costante

L'articolo Michelin Road 5, turistiche (non) per caso proviene da RED Live.

Nata dalla collaborazione tra Lapo Elkann e Horacio Pagani, la Pagani Huayra Lampo è una speciale one-off che s’ispira alla mitica Fiat Turbina

L'articolo Huayra Lampo, la Pagani di Lapo proviene da RED Live.

Una M5 è già di per sé abbastanza esclusiva e performante? Non tutti la pensano in questo modo. Tanto che la BMW ha presentato i nuovi accessori della linea M Performance dedicati alla berlina sportiva della Motorsport. Un’anteprima affiancata dall’unveiling della M3 30 Years American Edition. Una versione speciale allestita per celebrare i 30 anni […]

L'articolo BMW M5 M Performance: fibre preziose proviene da RED Live.

I nuovi Kymco People S 125 e 150 2018 si rifanno nel look e sfruttano motori di ultima generazione. Piccole novità anche nella ciclistica, aggiornata e ora più rigida.

L'articolo Kymco People S 125 e 150 2018 proviene da RED Live.

PROLOGO Cento anni fa, era il 4 novembre 1917, nella fase più cruenta del grande conflitto mondiale, prese il via la 13ª edizione del Giro di Lombardia. Incredibile come solo undici giorni dopo la tragica battaglia di Caporetto (24 ottobre), che ci costò 12.000 morti, 30.000 feriti e oltre 260.000 prigionieri, la Gazzetta dello Sport […]

L'articolo Giro di Lombardia, 100 anni dopo proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download