Google+

“Il No profit deve pagare l’Imu perché ce lo chiede l’Europa”. Ma l’Europa non lo sa

dicembre 11, 2012 Redazione

Intervista dell’europarlamentare Patrizia Toia a Vita: «Al contrario stiamo ragionando su come proteggere le specificità europee nei confronti degli altri Stati al di là della normativa sulla concorrenza»

“Imu e Iva al non profit, l’Europa non c’entra nulla”. Detta così – con il titolo scelto dal sito del magazine del No profit Vita -, in effetti, è una notizia. Ieri Stefano Arduini di Vita ha intervistato Patrizia Toia, europarlamentare di sinistra e membro della Commissione Occupazione e Affari Sociali, che ha detto, per quanto riguarda la tassazione alle non profit, che «non c’è nessuna caccia alle streghe, al contrario».

Vita scrive che, quando si parla di Imu per il No profit, il ritornello più frequente è sentirsi dire che dobbiamo farlo perché “ce lo chiede l’Europa”. Ma secondo Toia, questo non sarebbe così vero. Dice l’europarlamentare che da Bruxelles e Strasburgo non è arrivata nessuna sollecitazione a modificare la fiscalità del non profit italiano. «Al contrario stiamo ragionando su come proteggere le specificità europee nei confronti degli altri Stati al di là della normativa sulla concorrenza». Il confronto è ancora aperto: «Più che di procedure di infrazione il confronto è aperto a 360 gradi su come “proteggere” le specificità europee nei confronti degli stati del resto del mondo. Di fatto è un superamento sostanziale della libera concorrenza come unico principio ispiratore della regolamentazione europea. Tanto è vero che sui temi che più ci stanno a cuore si parla sempre di più di impresa sociale».

La situazione è ancora nebulosa e, dice Toia, «qui da noi il dubbio regna sovrano. L’Europa si deve chiarire le idee. Nessuna decisione è stata presa».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana