Google+

Il grottesco caso dei grillini. Il loro capo è un comico, ma si offendono se Fiorello li sfotte

marzo 27, 2013 Redazione

Ieri Fiorello aveva preso in giro Vito Crimi, capogruppo cinquestelle beccato a dormire in aula. Oggi, dopo le proteste dei grillini, ha replicato alle critiche

«Qualcuno mi spieghi perché si può scherzare su tutto (Papa compreso) ma non su Crimi?!». Se lo chiede Fiorello dopo le violente parole che i simpatizzanti del Movimento Cinque stelle di Grillo gli hanno rivolto.

Ieri, infatti, il comico aveva scherzato sul sonnellino di Vito Crimi, il capogruppo dei grillini alla Camera, colto dai fotografi mentre s’appisolava in aula. Fiorello lo aveva simpaticamente dileggiato, dicendo che non trattavasi di sonnellino ma di collegamento telepatico con Casaleggio. È accaduto così che i sostenitori di Beppe Grillo (ironia della sorte: uno che di mestiere fa il comico) hanno iniziato ad attaccare via twitter Fiorello, per l’innocente sberleffo. Alcuni con parole che vanno be oltre il grottesco: «Traditore!! Chi ti paga? Il giaguaro? O Pierosticazzi? Ha ragione grilloshow: tutti pagati da Recoaroterme per gettare fango!».

È stato allora che lo showman ha replicato col twit sopra riportato e, in seguito con un secondo: «Ah già dimenticavo! Il divieto di satira su M5S (brutta o bella che sia)».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

8 Commenti

  1. marco scrive:

    Non si smette mai di imparare. Io finora ho sempre creduto che fiorello fosse il nome di una specie di dessert a base di mascarpone, ma non l’ho mai mangiato.

    • H.Hesse scrive:

      Che risate.
      A quanto pare non è difficile riconoscere il troll grillino DOC dalla sagacia delle sue battute.

      • A. Schopenauer scrive:

        Si, Hermann, l’ho riconosciuto anch’io, usa degli pseudonimi, e’ il cugino decaduto del dottor Lecter. E’ pericoloso, e’ un caso di personalità multipla, quando passa da uno pseudonimo all’altro dimentica chi era quando ha inviato il commento precedente. Non ascoltarlo, e continua così, cioè passagli solo dei pezzi di carta morbida (secondo me qui ci metti un po’ a capire il doppio senso).

      • A. Schopenauer scrive:

        Si, Hermann, l’ho riconosciuto anch’io, usa degli pseudonimi, e’ il cugino decaduto del dottor Lecter. E’ pericoloso, e’ un caso di personalità multipla, quando passa da uno pseudonimo all’altro dimentica chi era quando ha inviato il commento precedente. Non ascoltarlo, e continua così, cioè passagli solo dei pezzi di carta morbida (secondo me qui ci metti un po’ a capire il doppio senso).

        • Bernie scrive:

          Buongiorno. Sono l’Inquisitore Generale di Francia (lo stesso che ha processato Giovanna d’Arco. Fiorello adesso e’ dalla parte dei Buoni, perché si e’ emendato dagli errori del passato, quindi non si tocca. Santo subito.(si, se questi sono i santi preferisco andare al diavolo).

  2. nekradamus scrive:

    Domanda per “H.Hesse”: rispondi a te stesso, ma non barare (non andare a consultare Internet o enciclopedie cartacee): chi era la persona di cui usi lo pseudonimo? Di cosa si occupava? Dove e quando e’ nato? Cosa ha scritto? Lo vedi, dove voglio arrivare? Sono convinto che però del tuo fiorello sai tutto. Solo che fiorello quando crepa lascia solo l’onere del disbrigo delle pratiche funerarie e una camera vuota da pulire (la morte non e’ un evento aulico come cercate di convincervi voi cattolici per mitigare la paura della medesima. Si muore in una pozza di sangue e di escrementi, poi il capitolo e’ chiuso. Tranne per chi deve pulire il casino e pagare il funerale). Saluti carissimi.

    • H.Hesse scrive:

      Nekradamus,
      La spocchia intellettuale che ti affligge (ci dev’essere un’epidemia, ultimamente!) ti fa giungere sbrigativamente a tre conclusioni sbagliate: la prima è che il sottoscritto sia talmente stupido e ignorante da scegliere per sé uno pseudonimo in omaggio ad un personaggio di cui sa poco o nulla (e invece te…) ; la seconda è che io sia un ammiratore di Fiorello e per di più tanto fedele da conoscerne a menadito l’agiografia; la terza (che è la più penosamente stupida di tutte) che l’esistenza umana si concluda con la morte che tu, tra l’altro, descrivi con gli stessi termini che userebbe Aunty Entity (ecco una cosa positiva del tuo intervento: mi hai ricordato qualcosa che un tempo mi divertì).
      Insomma, che ti devo dire? La tua “Weltanschauung” è talmente tetra che mi sento in dovere di farti le più sentite condoglianze.

    • H.Hesse scrive:

      Ah, a proposito, quasi dimenticavo: non è poi molto difficile riconoscere il solito pirla anche se usa pseudonimi differenti, specialmente quando il pirla in oggetto ha la caratteristica assai inusuale di usare gli apostrofi invece degli accenti.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Tempo di restyling per una delle vetture meno convenzionali – almeno esteticamente – degli ultimi anni. In occasione del Salone di Shangai, la crossover Lexus NX beneficia di un lifting di dettaglio cui si accompagnano affinamenti a livello tecnico volti a incrementare il comfort dei passeggeri e a rendere più dinamico il comportamento della vettura. […]

L'articolo Lexus NX: il restyling è sportivo proviene da RED Live.

Non è la prima volta che BMW utilizza la dicitura Rallye per la sua GS: accadde già nel 2013, quando fu una vistosa versione Rallye con telaio rosso e colori Motorsport a celebrare l’uscita di scena del motore ad aria. Ora la dicitura torna in auge sulla BMW R 1200 GS Rallye, che per la […]

L'articolo Prova BMW R 1200 GS Rallye 2017 proviene da RED Live.

Vi abbiamo già parlato del legame (inconsueto) che c’è tra l’ibericissima Seat e l’italianissima Ducati (entrambe con un tedeschissimo proprietario). Un po’ come se lo Jamon Serrano si gemellasse con il Prosciutto di Parma. L’accordo di collaborazione Seat-Ducati una delle tappe nella consegna di una Leon Cupra nuova fiammante ai piloti Ducati Dovizioso e Lorenzo. Nonostante un […]

L'articolo Un Leon di pilota, Dovizioso va in CUPRA proviene da RED Live.

COSA: BIKE FESTIVAL GARDA TRENTINO, quest’anno dura un giorno in più  DOVE E QUANDO: Riva del Garda, Trento, 28-30 aprire e 1° maggio Tra le più importanti rassegne outdoor del comparto ruote grasse il Bike Festival Garda Trentino quest’anno aggiunge un giorno in più al suo (sempre) ricco programma di iniziative. Eventi speciali, escursioni, gare, test, un […]

L'articolo RED Weekend 28-30 aprile e 1° maggio, idee per muoversi proviene da RED Live.

A volte ritornano. Oltretutto quando meno te lo aspetti. Dopo dodici anni di assenza dal panorama europeo, lo storico marchio inglese MG annuncia il rientro nel Vecchio Continente. Un’operazione che avrà inizio nel 2019 e che vedrà protagonista la cinese Saic, dal 2005 proprietaria del brand. Il successo con le spider negli Anni ‘60 La […]

L'articolo MG, il ritorno in Europa è in salsa cinese proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana