Google+

Il governo stanzia sedici milioni per il lavoro in carcere

gennaio 12, 2013 Daniele Guarneri

Monti: «Per migliorare le condizioni di vita dei reclusi occorre una responsabilizzazione dei magistrati riguardo ai tempi di trattazione dei procedimenti». Boscoletto (Giotto): «In commissione non si faccia uno spezzatino di questi milioni»

A pochi giorni dalla sentenza della Corte dei diritti umani di Strasburgo che ha condannato l’Italia per la disastrosa situazione delle sue carceri, il premier uscente Mario Monti ha varato un decreto che destina sedici milioni di euro del fondo Legge di Stabilità all’attività lavorativa dei detenuti. Ma per migliorare le condizioni di vita dei reclusi occorre soprattutto «una profonda riorganizzazione del lavoro giudiziario e responsabilizzazione dei magistrati riguardo ai tempi di trattazione dei procedimenti», ha sostenuto Monti.

Il finanziamento è stata un’iniziativa promossa dal ministro Paola Severino. Ora la palla passa al Parlamento sperando che non venga fermato come accaduto al ddl sulle misure alternative proposto mesi fa. «Confido fermamente che le commissioni parlamentari competenti aderiranno alla decisione del governo», ha commentato il Guardasigilli.

A nome delle decine di cooperative e associazioni che lavorano nelle carceri Nicola Boscoletto della Giotto fa appello perché «in commissione non si faccia uno spezzatino di questi sedici milioni, magari per soddisfare esigenze elettoralistiche a discapito di progetti che hanno estremo bisogno di ossigeno». Uno stanziamento apprezzato anche dall’associazione Antigone, che però giudica bassa la cifra e che avrebbe preferito che si attingesse «ai fondi del piano di edilizia penitenziaria che destina 450 milioni di euro alla costruzione di nuove carceri i cui lavori non sono ancora iniziati».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana