Google+

Il fuco Macron o l’ape regina Le Pen

maggio 6, 2017 Alessandro Giuli

Se il tifo è legittimo – e noi anzi l’abbiamo incoraggiato – non sembra così appropriato spacciarsi per il cugino gigliato di Macron (vero Matteo Renzi?) o peggio illudersi di un effetto domino

macron-le-pen-ansa

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – Dunque Emmanuel Macron. Il futuro riposa ancora sul grembo di Giove, ma è probabile che sarà lui l’inquilino dell’Eliseo, senza nulla togliere alla fresca affermazione della sfidante predestinata (a mai governare) Marine Le Pen. Il giovanotto centrista coccolato dall’establishment metropolitano ha un gran talento seduttivo, frequenta bene, comunica meglio, amoreggia con il conformismo francese come non hanno saputo fare i social-gollisti, campioni dei partiti tradizionali seppelliti dalla radicalizzazione globale. Le Pen è un’estremista dell’eurofobia, ma dietro la sua patina da erede rinnegata d’una dinastia nera si cela una buona dose di cinismo: il suo sogno non è l’Europa dei popoli, è un continente acefalo ridotto a espressione geografica in cui misurare in funzione anti tedesca l’ombra residuale della grandeur. Petit programme servito al popolo da un’ape regina che fin dal nome Marina/Myrina reca in sé il marchio della castrante dea-tiranna mediterranea.

E cosa si nasconde invece dietro gli occhi predatori di Macron, l’extraparlamentare dell’europeismo purchessia? Un nulla inamidato dalla sartoria parigina e ingigantito dalla nota lobby dei media spaventati dalla barbarie dei bifolchi lepenisti. Il massimo che gli si possa concedere è un tratto d’istintiva manipolabilità da parte del ceto medio nativo impoverito; quelli che “la France d’abord”, ma guai a strafare.

Detto ciò, in punta di filologia, in francese il termine Macrò sta per Pappone, da Pappus: maschera del vecchio gretto e lascivo che animava le antiche commedie Atellane, e che nel corso della storia s’è reincarnato di volta in volta in uomini anche giovani. Insomma Macrò e Marine, l’eterno fuco e la signora dell’alveare, sarebbero fatti l’uno per l’altra, peccato non l’abbiano capito prima, o forse sì?

Dall’Italia non è un bel vedere. E tuttavia una parte della farsa sta proprio qui, dove già va in scena l’appropriazione indebita della presumibile vittoria macronista. Se il tifo è legittimo – e noi anzi l’abbiamo incoraggiato – non sembra invece così appropriato spacciarsi per il cugino gigliato di Macron (vero Matteo Renzi?) o peggio illudersi di un ineluttabile effetto domino cisalpino. È la solita attitudine provinciale a muovere le improvvisate majorettes macroniste (maschi e femmine!), che chiameremo qui macronettes, ma con affetto.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana