Google+

Il filosofo di Repubblica dubita di Dio ma sulle tasse neanche discute

luglio 4, 2012 Redazione

Oggi il quotidiano romano ci propone un’intervista di Antonio Gnoli al filosofo Manlio Sgalambro. “Preghiera del mattino special” per un articolo imperdibile

FILOSOFO FOBOSOFO. Cos’è che le dà fastidio di ciò che la circonda? «Che dire? Ciò che vedo intorno stimola in me pensieri d’odio. È sempre un “odio” per la realtà che ci trascina a pensare».

FILOSOFO NETTURBINO. Ci dia una definizione di filosofia. «Un eccesso mentale che si è trasformato in spazzatura».

NON FATEVI TROPPE PASSIONI. Il sentimento da solo non mi fa palpitare. Oggi le passioni sono cieche, non conducono più alla conoscenza.

SONO DIVENTATO CIECO. È mai stato innamorato? «Sì, ho ceduto a me stesso. E penso di aver concesso troppo».

IDEE DEL CAZZO. Trova, a volte, insopportabili e ripugnanti i suoi pensieri? «Pensare è la cosa più disgustosa che ci sia in un uomo. Come se avesse dei genitali mentali. In effetti, io non penso mai con gioia».

ECCESSO DI CANNABIS. La felicità sulle sue labbra suona come qualcosa di sarcastico. «Perché mai? Ho sparso la mia “cannabis” per ubriacare talmente l’altro affinché dimenticasse di morire».

DICESI ONANISMO. Quando penso non sono un civis e neppure un socius. Non devo rispondere a una società né a una politica. Rispondo ai miei soli averi: i pensieri.

L’UOMO È UN ANIMALE FISCALE. La società si ferma sulla soglia della mia stanza. Poi c’è l’uomo con le sue poche relazioni cui arriva la cartella delle tasse.

DAJE. La teologia è stata il vaccino per l’immortalità. «Forse il veleno».

ARIDAJE. Lei parla a lungo della figura teologo, senza il quale lei dice Dio non esisterebbe. La morte del primo ha portato anche alla morte del secondo? «La teologia non è affatto morta. Essa oggi si costruisce inaspettatamente sull’odio di Dio».

MISTERO DELLA FEDE. Le dispiace pagarle (le tasse, ndr)? «Mio padre diceva: “Manlio, le tasse non si discutono, si pagano”. Non riesco a stabilire se una tassa è giusta o ingiusta».

PER CERTE COSE BASTA IL SITO DI REPUBBLICA. Non ho Internet. Mi mondo dal peccato non guardando YouTube.

FORTUNATI QUEI POCHI. Com’è una sua giornata? Cosa fa, cosa legge, chi incontra? «Leggo pochissimo, ma per una questione di dignità. Per lo stesso motivo non incontro quasi nessuno».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

5 Commenti

  1. Mappo scrive:

    E’ l’identikit del lettore medio di Repubblica

    • cap scrive:

      No, è l’identikit dell’egocentrico colto arrogante e presuntuoso, che è presuntuoso, egocentrico e arrogante nonostante la cultura che ha. Il “lettore medio di Repubblica” non esiste, esiste solo un lettore medio di quotidiani.

      • Franco scrive:

        A Cap, colto con le mani nella marmellata…. Leggi Repubblica! Mannaggia a te. Lo so che è grave, ma c’è di peggio. Per esempio scriverci. Si diventa mentalmente ciechi.

        • Cap scrive:

          Esatto: siccome sono redattore in una Casa editrice, leggo Repubblica e tutti gli altri maggiori quotidiani italiani. Per lavoro. Contrassegno gli articoli che reputo utili e li inserisco in un apposito database. Questa intervista a Sgalambro non mi è sembrata utile per niente.
          Ciascun giornale ha pregi e difetti, Repubblica non fa eccezione. Secondo me, chi la vede come il fumo negli occhi ha la coda di paglia. Parere personale, eh?

  2. Val Casale scrive:

    I simply want to mention I am just all new to blogging and honestly savored this web site. Probably I’m going to bookmark your website . You definitely come with great posts. Regards for sharing your web-site.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana