Google+

Il consolatorio feuilleton tv sulla Costa Crociere

gennaio 19, 2012 Carlo Candiani

I programmi tv aiutano a informarsi, ma non a capire. Un po’ di gogna, una spruzzata di indignazione, sentenze che ci dividono tra codardi (lui) ed eroi (noialtri). Comodi, assistiamo in poltrona. Fino al prossimo show.

Gli ingredienti ci sono tutti: il capitano “delinquente” che abbandona la nave dopo aver combinato un disastro per un atto di criminale leggerezza e il collega, raddrizza torti, che lo inchioda alle proprie responsabilità, “sputtanandolo” davanti alla pubblica opinione. Il pasto mediatico era troppo succulento e sulla gogna della generale indignazione l’evasore di Cortina ha lasciato il posto al marinaio fedifrago.
La nostra tivù non si è lasciata sfuggire l’occasione e ha messo in scena un tragico “feuilleton”, spalmato su tutte le reti, pubbliche e no.

E, come al solito, la parte del leone, da scafato professionista qual è, è stata svolta da Bruno Vespa, che ha messo in piedi un “Porta a porta – Prima Serata”, interamente dedicata all’evento disastroso, un talk pensato come un vero “legal drama”. L’accusa: i passeggeri scampati, con i loro racconti sull’incredibile disorganizzazione nelle ore drammatiche dell’evacuazione e il comando della Concordia messo sotto accusa, con un parterre di graduati più o meno coinvolti, ma soprattutto con la presenza del capitano-medico di bordo, anch’egli sospettato di aver abbandonato la nave, con il quale Vespa ha ingaggiato un incalzante “terzo grado”, alla ricerca della verità nella tempistica dei soccorsi da parte del capitano e del resto dell’equipe al comando.

Saremmo degli ipocriti, se denunciassimo questo modo di fare informazione come l’ennesimo capitolo della spettacolarizzazione televisiva del dolore: è innegabile che siamo stati incollati al video, per la morbosa curiosità di sapere come sarebbe andata a finire, quasi aspettando il verdetto della giuria popolare.
Non ci interessa sapere lo “share” finale del talk di Vespa: in una serata nella quale le altre reti proponevano un’inutile e scontata Milan-Novara di Coppa Italia e una fiction sempre più squinternata come “Il tredicesimo apostolo”, per questa volta l’informazione targata Rai Uno non ci è sembrata disprezzabile; e pensate che botto avrebbe fatto il buon Vespa se avesse avuto come ospite “l’eroe” De Falco che, però, all’ultimo momento ha declinato l’invito.

Resta, ci sembra, insoluto, il grande problema della capacità, da parte della comunicazione televisiva e dell’informazione in generale, nell’affrontare i drammi della vita personali o derivanti dai disastri naturali o causati dagli uomini: la ricerca del capro espiatorio emerge quasi come consolatoria. È quello che ha così ben espresso lo psichiatra Eugenio Borgna, al nostro stesso sito.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.