Google+

Il calcetto curricolare di Poletti è una dura verità. Come gli asini volanti

aprile 8, 2017 Pietrangelo Buttafuoco

Dove può una pedata non arriva né un curriculum, né un concorso. È il “canta che ti passa”, è la brioche di Maria Antonietta applicata all’Italia di pizza e mandolino

poletti-ansa

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) –  Chi sa, fa. Chi non ha scienza, insegna. Niente è più falso di un curriculum. Giuliano Poletti, ministro del Lavoro, suggerisce ai giovani di cercarsi uno stipendio giocando a calcetto invece di laurearsi e così, più che una gaffe, proclama una dura verità.

Il ministro venuto dalle cooperative sogna un’Italia sgombra di giovani: «Se ne sono andati via; è bene dunque che stiano dove sono; finalmente non li avremo tra i piedi».

Ovviamente Poletti poi corregge ma è la prima parola quella che conta, come giustamente dire che «prendere 110 e lode a 28 anni non serve a niente». Poletti non ha la laurea, ma se per questo neppure il ministro della Pubblica istruzione, Valeria Fedeli, è laureata. E neppure diplomata.

Tutti gli asini sono vivi, e i dottori sono belli che morti. Dove può una pedata non arriva né un curriculum, né un concorso.

È il “canta che ti passa”, è la brioche di Maria Antonietta applicata all’Italia di pizza e mandolino perché questo è il paese del sole.

Gli asini sono vivi, e volano pure. Un avvocato, Maria Elena Boschi, passa alla storia come madre della Costituzione. Una guardia municipale, Antonella Manzione, approda a Palazzo Spada come consigliere di Stato. Solo Dario Franceschini – scrittore sommo, ottimo dottore – si degna di fare il ministro. Della Cultura va da sé.

Quello che più di tutti gioca a calcetto, fateci caso, è Matteo Renzi. E la sa lunga. Il suo sfidante, Michele Emiliano, giocava a basket, ma quello che la sapeva ancora più lunga, Giulio Andreotti, giocava solo a poker. E perfino a rubamazzo.

A proposito di rubamazzo.

Se il calcetto è la metafora della sopravvivenza sociale, secondo voi quando si trova il lavoro, durante la partita, o negli spogliatoi, proprio quando sguscia via la saponetta?

È sempre lì: o lì o là. È la sentenza di Giufà.

Testo tratto dalla rubrica “Olì Olà” in onda su La7 durante Faccia a faccia, domenica in prima serata

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

I fiori mai sbocciati dell’automobilismo mondiale No, loro non ce l’hanno fatta. Non sono riuscite ad arrivare in produzione, perse nei meandri delle logiche commerciali, del marketing, degli eventi globali o, semplicemente, dell’indecisione dei costruttori. Sono quelle centinaia di concept car – o prototipi che dir si voglia – realizzati in piccolissimi numeri, quando non […]

L'articolo Le auto che non sono mai nate proviene da RED Live.

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana