Google+

Ictus di Sposini, la Rai ha delle responsabilità

gennaio 10, 2014 Elisabetta Longo

Quel fatale 29 aprile 2011 i soccorsi arrivarono in ritardo. La figlia Francesca porta in aula la Rai

Sono passati tre anni da quel fatale aprile 2011, quando Lamberto Sposini fu colpito da ictus, mentre stava conducendo La vita in diretta. La figlia Francesca, oggi nel 2014, ha deciso di fare causa alla Rai, per la scarsa efficienza nei soccorsi. Se fossero stati più tempestivi, suo padre non sarebbe arrivato in ospedale in maniera così critica.

SOCCORSI IN RITARDO. La struttura di primo soccorso della Rai non era sufficientemente fornita di personale, e no sarebbe stata all’altezza della situazione nemmeno a livello di apparecchiature. La Rai si difende dando invece la colpa al ritardo dell’ambulanza. Il processo è partito lo scorso 19 dicembre, e nel corso della prima udienza è venuto fuori che Sposini si sia sentito male giusto poco prima di andare in diretta, il 29 aprile 2011. Secondo gli atti, il primo a soccorrere Sposini fu un odontoiatra, e non un medico, che arrivò solo in un secondo momento. Sotto accusa anche la prima diagnosi, un malore, che pare sia stata decisiva nella scelta del cosiddetto codice giallo, invece che un più grave codice rosso. Ma la Rai nega anche questa seconda ipotesi.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download