Google+

Ictus di Sposini, la Rai ha delle responsabilità

gennaio 10, 2014 Elisabetta Longo

Quel fatale 29 aprile 2011 i soccorsi arrivarono in ritardo. La figlia Francesca porta in aula la Rai

Sono passati tre anni da quel fatale aprile 2011, quando Lamberto Sposini fu colpito da ictus, mentre stava conducendo La vita in diretta. La figlia Francesca, oggi nel 2014, ha deciso di fare causa alla Rai, per la scarsa efficienza nei soccorsi. Se fossero stati più tempestivi, suo padre non sarebbe arrivato in ospedale in maniera così critica.

SOCCORSI IN RITARDO. La struttura di primo soccorso della Rai non era sufficientemente fornita di personale, e no sarebbe stata all’altezza della situazione nemmeno a livello di apparecchiature. La Rai si difende dando invece la colpa al ritardo dell’ambulanza. Il processo è partito lo scorso 19 dicembre, e nel corso della prima udienza è venuto fuori che Sposini si sia sentito male giusto poco prima di andare in diretta, il 29 aprile 2011. Secondo gli atti, il primo a soccorrere Sposini fu un odontoiatra, e non un medico, che arrivò solo in un secondo momento. Sotto accusa anche la prima diagnosi, un malore, che pare sia stata decisiva nella scelta del cosiddetto codice giallo, invece che un più grave codice rosso. Ma la Rai nega anche questa seconda ipotesi.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

I fiori mai sbocciati dell’automobilismo mondiale No, loro non ce l’hanno fatta. Non sono riuscite ad arrivare in produzione, perse nei meandri delle logiche commerciali, del marketing, degli eventi globali o, semplicemente, dell’indecisione dei costruttori. Sono quelle centinaia di concept car – o prototipi che dir si voglia – realizzati in piccolissimi numeri, quando non […]

L'articolo Le auto che non sono mai nate proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana