Google+

I reali ne sanno sempre una più del diavolo

febbraio 21, 2012 Elisabetta Longo

Dev’essere difficile essere nobili. Sempre inseguiti dalla folla e da astuti fotografi pronti a immortalare ogni minimo errore e caduta di stile. Anche perché, a ben vedere, i nobili sono maestri nell’arte di cacciarsi nei guai.

I nobili sono sempre più una razza in via di estinzione. In quanto tali, la stampa li protegge, li coccola, li mette in prima pagina ogni qualvolta ce ne sia l’occasione. I sangue blu, d’altro canto, si impegnano a finire in turbinii di notizie, il più delle volte gossippare e a tinte rosa. Abituato alle cronache rosa è uno dei rampolli di Monaco, Pierre Casiraghi, ovviamente biondo bello e affascinante, attualmente più o meno fidanzato con la modella pensante Beatrice Borromeo, ieri coinvolto in una rissa a New York. Per aver parcheggiato male il proprio Suv stile Lapo? Non proprio. Per aver importunato delle modelle in un club. Le ragazze incredibilmente non hanno gradito gli apprezzamenti del principe monegasco e hanno richiesto l’intervento del riccastro con cui erano uscite, un tizio di nome Hock, che ha assestato un pugno alla Walker Texas Ranger sul bel naso di Pierre, che con un colpo solo è andato a tappeto ed è finito ricoverato in ospedale, a Manhattan.

Un altro principe noto per le sue bisbocce alcoliche è il fratello minore di William, Harry il rosso, ora impegnato in aeronautica. Uno che durante il matrimonio di Will e Kate è stato in grado di fare apprezzamenti volgari alla sposa, come nelle migliori commedie di serie B americane. Uno che sa sempre come far scandalizzare nonna Elisabetta, come quando è stato fotografato in uniforme nazista a una festa, o come quando è stato paparazzato mentre sniffava vodka, o come quando è stato definito dal Sun “Dirty Harry” in seguito al tour di strip club che è riuscito a fare in un solo fine settimana. Chissà cosa direbbe Lady Diana, un’altra che in quanto a scandali sentimentali ha fatto tremare Buckingham Palace.


Ma le scappatelle non hanno età, e nessun regnante è al sicuro. Così qualche settimana fa una giornalista spagnola ha pubblicato un libro inchiesta sulla vita amorosa di Juan Carlos e della solitudine di donna Sofia, la moglie. Pilar Eyre per questo libro è stata allontanata da Telecinco, “solo” per aver scritto che il re abbia avuto 1500 amanti in tutti questi anni. Forse anche Lady Diana, nel 1986, che si trovava in Spagna per una crociera. Nel libro non tutte le amanti vengono citate per nome e cognome, per evitare troppi ulteriori problemi legali per l’autrice, ma sono tante le figure femminili citate. La più imbarazzante? Una venticinquenne tedesca che gli teneva compagnia mentre era in convalescenza per la rimozione di un tumore benigno ai polmoni.

L’aggettivo caliente per il regnante spagnolo non è mai stato più azzeccato, ma anche nella gelida Svezia sanno come scaldarsi. Il giovane Carlo Filippo ha infatti rotto il suo storico fidanzamento di undici anni con Emma Pernaldper per amore della pornostar Sofia Hellqvist, conosciuta nel night in cui si esibiva, il Paradise Hotel. D’altronde, tale padre tale figlio, perché anche al re Carlo Gustavo è stato dedicato un libro inchiesta sulle sue affollate notti, in cui si parla di bische clandestine, presenze femminili ingiustificabili a palazzo e foto imbarazzanti in stripclub. Inevitabile, visto che i regnanti di oggi hanno più paparazzi al seguito che sudditi.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.