Google+

I pessimi numeri delle carceri italiane. Sovraffollamento, solo la Serbia peggio di noi

aprile 29, 2014 Redazione

Il rapporto 2012 del Consiglio d’Europa evidenzia i numeri dei nostri penitenziari. Le fughe, i suicidi, il costo medio di ogni detenuto

Il Consiglio d’Europa ha reso noto il rapporto 2012 sulle carceri. L’Italia, come è noto, è messa male. Sul nostro paese pesa una condanna (con relativa multa) della Corte di Starsburgo per il sovraffollamento e i dati del rapporto confermano le pessime condizioni dei nostri penitenziari.
Secondo i numeri presentati dal Consiglio d’Europa nel 2012 con 66.271 detenuti e 45.568 posti disponibili, c’erano 145 carcerati per ogni 100 posti. Solo la Serbia è messa peggio di noi, con un rapporto di quasi 160 detenuti per ogni 100 posti.
Sulla popolazione carceraria complessiva, solo lo 0,7 per cento dei detenuti sono stati condannati per associazione a delinquere, mentre quasi il 39 per cento per reati connessi agli stupefacenti, contro una media europea del 17,1. Il 4,8 per cento dei carcerati hanno ricevuto condanne che superano i 20 anni di detenzione, rispetto alla media europea dell’1,9.

SUICIDI, COSTI, EVASIONI. Il rapporto riporta anche altri numeri. Nei nostri penitenziari nel 2011 si sono tolte la vita 63 persone. Solo la Francia ci è davanti in questo triste primato con 100 suicidi. Siamo anche il paese col maggior numero di detenuti stranieri: 23.773, cioè il 36 per cento del totale. 10.717 fra loro sono in attesa di giudizio, cioè il 45 per cento.
Poche, invece le fughe dai penitenziari riuscite, solo 5 nel 2011 (in Svizzera sono state 33). Dal rapporto risulta che la maggior parte dei detenuti fugge durante i permessi d’uscita o quando è in regime di semilibertà. In Italia sono riuscite a farlo in 148.
Per quel che riguarda i costi, l’Italia ha speso nel 2011 per ogni detenuto 123,75 euro al giorno, quasi 7 euro in più rispetto all’anno precedente (116,68 euro). Dallo stesso rapporto emerge anche che tra il 2011 e nel 2012 è aumentato il numero di guardie carcerarie, mentre al contempo scendeva il numero di detenuti.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Antonio says:

    per me stanno pure troppo bene.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.