Google+

I padroni dell’islam. Cosa c’è nel nuovo numero di Tempi

ottobre 20, 2016 Redazione

Nel nuovo numero di Tempi padre Samir Khalil Samir, premio Cultura cattolica 2016, ci spiega perché il mondo musulmano continua a estremizzarsi

padroni-islam-tempi-copertinaSul nuovo numero di Tempi che trovate in edicola, Rodolfo Casadei intervista padre Samir Khalil Samir, premio Cultura cattolica 2016, che ci spiega perché da cinquant’anni il mondo musulmano continua a estremizzarsi invece di maturare. Qualcuno ha interesse a uccidere ogni tentativo di leggere il Corano alla luce della storia. E quel qualcuno si chiama Arabia Saudita.
Nelle stesse pagine un approfondimento su come gli sceicchi di Riyad diffondono anche in Occidente il loro Stato islamico. A partire dal primo boom del prezzo del petrolio la monarchia saudita avrebbe speso 100 miliardi di dollari per promuovere nel mondo il wahabismo. L’Urss per promuovere il comunismo spese 7 miliardi di dollari in settant’anni.

HILLARY CLINTON O DONALD TRUMP? Si avvicina il giorno delle presidenziali americane e mai nella storia è stato così difficile scegliere il candidato alla Casa Bianca. Verso chi si orienterà il voto cattolico alle prossime elezioni? A favore dell’uomo impresentabile che litiga con tutti, anche con il Papa, o della donna sostenuta da Planned Parenthood, il colosso abortivo più grande d’America? Lo abbiamo chiesto a George Weigel, Siobhan Nash-Marshall e Michael Novak.

UNA COSTITUZIONE FEDERALISTA. Un altro passo verso il referendum del 4 dicembre. Questa volta ne parliamo con il professor Carlo Lottieri secondo cui per porre un freno allo spreco di risorse pubbliche non serve riportare tutte le decisioni in capo a Roma, ma basterebbe applicare quel federalismo che «in Italia non è mai esistito e che introduce meccanismi competitivi. La nuova Costituzione sia un’alleanza tra realtà veramente libere». Solo così riusciremo a governare i governanti.

LA TRAGEDIA DELL’OMISSIONE. Vittorio Robiati Bendaud commenta la recentissima e «vergognosa» risoluzione Unesco circa Gerusalemme. Negare e falsare la storia non è solo uno sfregio agli ebrei. Il documento internazionale chiama in causa tutti. O vogliamo morire di vergogna e tedio, inseguendo le manfrine dell’islamo-gauchismo?

Inoltre, come sempre, le rubriche dei nostri Amicone, Farina, Corradi, Fred Perri, padre Aldo, Corigliano, Fortunato, Mantovano, Tortorella, Gherardini, Clericetti… Gli abbonati possono leggere e scaricare la rivista all’indirizzo settimanale.tempi.it. Qui trovate l’elenco delle edicole in cui è acquistabile.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.