Google+

I figli che lavorano in “Garanzia Giovani” sono ancora a carico dei genitori?

febbraio 15, 2016 Massimiliano Casto

Il nostro esperto tributarista risponde alla domanda di una lettrice la cui figlia percepisce un reddito derivante dal Piano europeo per l’occupazione giovanile

dichiarazione-redditi-modello-730-shutterstock_268286246Massimiliano Casto, autore di questo articolo, è Tributarista e Consulente del Lavoro. Chi avesse interrogativi particolari o volesse sottoporre domande su questioni riguardanti la fiscalità può scrivere a studiocasto@virgilio.it, specificando nell’oggetto: “Fisco semplice”. Altri quesiti li potete trovare qui.

Quesito

Buongiorno, scrivo questa mail perché ho bisogno di sapere se posso considerare ancora a carico mia figlia che ha iniziato a lavorare con Garanzia Giovani da ottobre 2015 ed ha iniziato a percepire i seicento euro mensili da gennaio 2016. Il periodo di tirocinio formativo non curriculare di Garanzia Giovani sarà di mesi sei, per un totale di euro 3.600,00. Attualmente lei risulta a carico. L’azienda presso cui lavoro mi chiederà la comunicazione del numero di famigliari a carico entro aprile. La domanda quindi è: l’indennità di tirocinio erogata con Garanzia Giovani costituisce reddito assimilabile, fiscalmente, al reddito da lavoro dipendente e come tale soggetta a prelievo Irpef secondo la tassazione corrente? Grazie
Letizia

Risposta

Purtroppo sua figlia non potrà essere fiscalmente a carico. Infatti l’indennità corrisposta al tirocinante dei Piani di Garanzia Giovani è considerata reddito assimilato a quello da lavoro dipendente ed è soggetta pertanto a regime della tassazione corrente con le aliquote e le detrazioni previste dal Tuir, il Testo Unico delle Imposte sui Redditi.

L’Inps ha chiarito a tal proposito che rilascerà la certificazione unica dei redditi e i ragazzi potranno quindi recuperare quel 23 per cento solo l’anno dopo presentando la dichiarazione dei redditi.

Nello stesso messaggio n.7899/2014, l’Inps fornisce ulteriori chiarimenti anche sulle modalità di erogazione delle indennità di tirocinio per i giovani aderenti al Piano Garanzia Giovani, dopo il precedente messaggio n. 6789 del 3 settembre 2014, e altresì chiarisce ulteriormente che si tratta di reddito assimilato a lavoro dipendente.

In questo messaggio l’Inps illustra anche le modalità di pagamento delle indennità e precisa che il tirocinante potrà scegliere le seguenti modalità di pagamento dell’indennità:

  • Accredito su conto corrente bancario o postale, provvisto di relativo IBAN
  • Bonifico cosiddetto “domiciliato” presso l’Ufficio postale competente in base alla residenza/domicilio.

L’Inps ricorda in tutti i messaggi sull’argomento “Garanzia Giovani” che l’importo dell’indennità di tirocinio è da considerarsi al lordo delle ritenute fiscali; verrà pertanto corrisposta in base alla normativa vigente in tema di aliquote e detrazioni applicabili ai redditi assimilati a quelli da lavoro dipendente.

L’Istituto previdenziale sarà tenuto inoltre al rilascio del certificato unico dei redditi Cud a favore dei giovani borsisti tirocinanti, quali percettori, come detto, di redditi assimilabili al lavoro dipendente

Quindi lei non può considerare sua figlia a carico se supera con l’indennità di Garanzia Giovani la somma complessiva di euro 2.840,51.

Foto modello 730 da Shutterstock


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana