Google+

«I cristiani iniziano a tornare ad Aleppo. Ma manca l’elettricità»

maggio 2, 2017 Redazione

I bombardamenti sono quasi cessati. La situazione è migliorata ma, racconta monsignor Audo, «la gente non ha un lavoro ed è totalmente dipendente dagli aiuti»

aleppo-padre-ibrahim

Tratto da Acs «La gente di Aleppo ha oggi maggiore fiducia e le famiglie cristiane iniziano a tornare». Così dichiara ad Aiuto alla Chiesa che Soffre monsignor Antoine Audo, vescovo caldeo di Aleppo.

Il presule racconta come il cessare dei bombardamenti diretti – ad eccezione delle periferie della martoriata città siriana – e il clima lievemente più disteso abbia spinto alcune famiglie a far ritorno dal Libano e da alcune aree della Siria dove avevano trovato rifugio negli ultimi anni.

«Durante la settimana santa – aggiunge monsignore Audo – e nelle celebrazioni pasquali le chiese erano nuovamente piene di fedeli. Certo non possiamo sicuramente parlare di un ritorno massivo, ma è senza dubbio un primo segnale di speranza».

Un segno di speranza che illumina una situazione ancora drammatica. L’80% degli aleppini si compone di rifugiati, e il 70% di essi vive al di sotto della soglia di povertà. «Ormai da un mese abbiamo nuovamente l’acqua corrente, ma manca ancora l’elettricità. La gente non ha un lavoro ed è totalmente dipendente dagli aiuti».

Dall’inizio della crisi siriana nel 2011, ACS ha realizzato nella sola città di Aleppo progetti per un totale di 2.458.731 euro, assicurando alle famiglie cristiane beni di prima necessità quali pacchi viveri e combustibile per riscaldamento ed elettricità. Un’attenzione in particolare è rivolta ai bambini, attraverso il progetto “Una goccia di latte”, che dal 2015 assicura latte in polvere a circa 2.850 bambini.

«Dall’inizio della guerra il sostegno di ACS è sempre stato costante e tempestivo – afferma monsignor Audo – Ora che la situazione è lievemente migliorata si rende ancor più necessario fornire aiuti, affinché sempre più cristiani aleppini tornino alle loro case». La città, un tempo roccaforte della cristianità in Siria, negli ultimi sei anni è stata abbandonata da circa il 75% dei fedeli. «Speriamo che sia finalmente giunto il tempo di una nuova rinascita di Aleppo e di tutta la Siria, che si arrivi ad una soluzione politica e che cessi il sostegno ai gruppi estremisti che mirano a distruggere il nostro paese».

In questi giorni ACS-Italia promuove una nuova campagna per sostenere il progetto “Una goccia di latte” per l’intero il 2017. Sono necessari 18.750 euro mensili affinché i bambini di Aleppo, già espropriati della serenità dell’infanzia, non siano privati anche del latte necessario alla loro crescita.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Una Chevrolet così potente non la si era mai vista. Del resto, mai una Corvette di serie si era spinta tanto in là. La nuova ZR1 promette di scrivere un inedito capitolo della storia della Casa americana. Attesa sul mercato dalla primavera del 2018, la sportiva a stelle e strisce vede il V8 6.2 sovralimentato […]

L'articolo Chevrolet Corvette ZR1 2018: lo show dei record proviene da RED Live.

Il Ciclocross moderno ha poco a che vedere con ciò a cui eravamo abituati: percorsi più tecnici e veloci hanno portato a un cambiamento nelle attitudini dei biker, che devono essere assecondate da biciclette altrettanto evolute. Canyon ha progettato la nuova Inflite CF SLX con in mente proprio queste rinnovate esigenze e l’ha dotata di […]

L'articolo Canyon Inflite CF SLX proviene da RED Live.

Anche se ottima ventilazione, aerazione, visiera amovibile e comfort sono aspetti molto importanti in un casco da bici, la differenza reale la fa la capacità di proteggere… Bontrager ha scelto di affidare la nostra sicurezza alle mani, o meglio, alla tecnologia di MIPS, dotando il nuovo Quantum del MIPS Brain Protection System, che a oggi rappresenta […]

L'articolo Bontrager Quantum MIPS, nuova sicurezza proviene da RED Live.

In questo momento storico, l’immagine che identifica maggiormente la californiana Tesla è quella della dea Shiva che, facendo roteare le otto braccia di cui è dotata, elargisce schiaffi a destra e a manca a tutti i brand concorrenti. Il costruttore americano, parallelamente all’unveiling della straordinaria supercar elettrica Roadster, accreditata di 10.000 Nm di coppia e […]

L'articolo Tesla Semi Truck: il camion elettrico è una belva proviene da RED Live.

L’alternativa alle note Lotus 3-Eleven, KTM X-Bow e Radical SR8 è italiana. E costa (almeno) 200.000 euro. Forte di una lunghissima esperienza nelle competizioni, la parmense Dallara Automobili, specializzata in telai e vetture da pista, ha presentato il primo modello targato della propria storia. Una vettura, non a caso denominata “Stradale”, nata quale barchetta estrema, […]

L'articolo Dallara Stradale: la prima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download