Google+

«Ho soccorso con i gigliesi 400 persone della Concordia. Ho visto in atto la carità cristiana»

gennaio 19, 2012 Leone Grotti

Intervista al parroco dell’Isola del Giglio don Vittorio Dossi: «Ho subito aperto la chiesa e l’asilo, ho distribuito coperte, scarpe, calzini, ho prestato a tutti il mio telefono. Che commozione vedere l’aiuto che hanno dato i gigliesi. È la carità cristiana in atto».

«Mi hanno svegliato a mezzanotte con una telefonata e una persona con voce disperata mi ha detto: “Presto, si prepari perché sta affondando una nave e le manderanno delle persone”. Io ho aperto tutto, chiesa e asilo, e dopo poco tempo mi sono visto arrivare pullman strapieni: circa 400 persone in tutto». Don Vittorio Dossi ha 72 anni, e anche se è parroco di San Pietro sull’Isola del Giglio da 20 anni, basta una parola per far risaltare il suo accento bergamasco. Così, venerdì notte, don Vittorio si è ritrovato a soccorrere e aiutare i passeggeri della nave Costa Concordia, naufragata a 300 metri dall’isola, dopo essersi schiantata contro uno scoglio. Una tragedia costata la vita già a 11 persone, anche se i dispersi sono ancora una ventina. «Qui sull’isola siamo tutti in ansia per sapere se sono state ritrovate vive altre persone scomparse» racconta a tempi.it il parroco di San Pietro. «In più, i commercianti e gli albergatori sono preoccupati per la possibilità di disastro ambientale. Sa, qui si vive solo di turismo. Ma io devo dire di essere ancora commosso per quanto successo venerdì notte».

In che senso, come ha fatto ad accogliere 400 persone?
Quando è arrivata tutta quella gente, ho sistemato 200 persone in chiesa e 200 nell’asilo. Molti erano disperati, tanti piangevano. Io avevo delle coperte e le ho distribuite tutte, insieme a degli asciugamani, perché c’era gente che è arrivata in mutande. Non solo, ho anche attinto dal mio guardaroba regalando scarpe e calzini. Non è stato facile. In più, siccome in tanti cercavano i propri parenti senza trovarli, tutti mi chiedevano il telefonino per provare a contattarli. Io di telefono ne avevo solo uno ma l’ho dato a tutti. Chissà che bolletta mi arriverà il prossimo mese!

Perché dice di essere commosso?
Siccome non riuscivo a fare tutto da solo, ho chiamato dei gigliesi ad aiutarmi ed è stato bello vedere che tutti quelli a cui chiedevo una mano, arrivavano portando acqua, caffè, il fornellino per scaldare il the. Non sono io che ho fatto tanto per questa gente, ma i gigliesi. Ho visto una solidarietà speciale, una carità marcatamente cristiana che mi ha commosso. Ma c’è di più.

Cosa?
Anche dei ragazzi, persone che guai a parlargli di Chiesa, perché non vogliono saperne, sono venuti da me a chiedermi se potevano dare una mano. E questi sono giovani che di solito neanche mi salutano. È una cosa molto bella, che mi ha commosso.

E adesso, l’Isola del Giglio come assiste agli sviluppi del naufragio?
Ora tutte queste persone sono state portate sulla terraferma. So che oggi hanno trovato altri cinque cadaveri, siamo tutti in ansia per sapere se le altre persone disperse sono vive. Ma c’è anche un’altra preoccupazione: qui sull’Isola sono tutti commercianti e albergatori e dicono che se dalla nave esce del gasolio, addio turisti per la prossima estate. Sono molto preoccupati per un possibile disastro ecologico.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana