Google+

Ho avuto una visione: l’Inter eravamo tutti noi

maggio 20, 2017 Fred Perri

La squadra nerazzurra è come l’Italia, un posto dove il senso dell’appartenenza è un sentimento vago, scomposto, secondario

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – Compagni e amici, ho avuto una visione. Vi vorrei parlare dell’Inter. Sì, lo so, a questo punto i miei amici di Tempi si mettono le mani laggiù, perché temono la fuga dei lettori. Ma oggi non sarà così, non dico che sono «in missione per conto di Dio» come sosteneva Jake “Joliet” Blues ma penso di aver avuto la giusta intuizione. Scrivo per costruire, non per distruggere.

Allora. L’Inter è come l’Italia, un posto dove c’è troppa gente che ha o vuole avere voce in capitolo. L’Inter è come l’Italia, un posto dove il senso dell’appartenenza è un sentimento vago, scomposto, secondario rispetto ad altre pulsioni. L’Inter è come l’Italia, un posto dove le divisioni tra i diversi schieramenti sono troppo forti per arrivare a una condivisione solo con la buona volontà. L’Inter è come l’Italia, un posto dove il concetto di buona volontà è stato accantonato e tolto perfino dal lessico comune. L’Inter è come l’Italia, un posto dove c’è tanta, troppa gente sopravvalutata, che si crede chissà che e invece è poco più che mediocre. L’Inter è come l’Italia, un posto dove, se le cose vanno male, prima si urla al complotto, poi quando si capisce che invece è tutto demerito proprio è già troppo tardi. L’Inter è come l’Italia, un posto dove un allenatore/premier dura lo spazio di un alito di vento, senza stabilità, senza continuità. L’Inter è come l’Italia, un posto dove tutti si credono “de sinistra”, alternativi, poi si va a votare/in campo e si capisce che il gioco/elezioni sono di tutt’altro parere. L’Inter è come l’Italia, un posto dove ci deve essere un uomo solo al comando. Eletto/ingaggiato democraticamente, ci mancherebbe. Ma uno solo. Altrimenti non si combina nulla.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Casa americana invoglia i giovani all'acquisto della moto dei sogni proponendo i modelli Street 750, Street Rod e Sportster Iron 883 a condizioni vantaggiose. Le promozioni scadranno il 30 aprile

L'articolo Il mondo Harley alla portata dei giovani proviene da RED Live.

Il 24 e il 25 marzo, se siete in zona capitale, non prendete impegni: ci sono gli Honda Days 2018 all’autodromo di Vallelunga. Si possono provare auto, moto e non solo…

L'articolo Honda Days 2018: 24 e 25 marzo, tutti a Vallelunga proviene da RED Live.

Neve, ghiaccio, temperature polari e 26 passi alpini. La terza edizione della 20Quattro Ore delle Alpi, organizzata da Audi, ha incontrato le condizioni giuste per mettere alla prova 5 equipaggi che si sono sfidati a suon di km percorsi e prove speciali ghiacciate sulle nuove RS4. C’eravamo anche noi

L'articolo 20Quattro Ore delle Alpi Audi. C’ero anch’io proviene da RED Live.

Presentata per la prima volta nel 2007, la Peugeot 308 ha subito un restyling nel giugno 2017. Dal punto di vista meccanico la novità preponderante era stata la sostituzione del cambio automatico a 6 rapporti in favore di un nuovo 8 rapporti. Un cambio più evoluto sviluppato dalla giapponese Aisin capace di rubare sulla bilancia […]

L'articolo Peugeot 308: aggiornamenti a 8 rapporti proviene da RED Live.

Più dinamica - non solo nel look - e tecnologica. Per sfidare a testa alta le rivali più pericolose del segmento. La nuova Kia Ceed è pronta per sfilare sulla passerella del Salone di Ginevra 2018

L'articolo Nuova Kia Ceed, senza apostrofo ma con più stile proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi