Google+

Ho a che fare con Tav, Tas, Tab, Tar e Tir. Ma non con la Tap per cui vogliono sfiduciarmi

gennaio 10, 2014 Maurizio Lupi

Ironico post del ministro dei Trasporti che risponde così a chi ne ha chiesto le dimissioni per fermare il megaprogetto Tap (Transport Adriatic Pipeline). «Adoro i gasdotti, ma non è affar mio»

Tratto dal blog di Maurizio Lupi Sembro la figlia di Fantozzi, e questo è risaputo, anche se ritengo di assomigliare di più a Gollum. Di Fantozzi, però, non vorrei avere anche la sindrome da frustrazione. Perché venire indicati come molto potenti e poi scoprire che non si ha in realtà il potere di fare quello che si sogna è decisamente frustrante.

Si agita da un po’ di giorni su alcuni giornali la notizia che qualcuno vorrebbe sfiduciarmi pur di fermare un megaprogetto infrastrutturale internazionale, la famigerata TAP (Transport Adriatic Pipeline), una condotta che porterebbe il gas naturale dell’area del Caspio verso l’Europa.

Ora. Io ho a che fare con la TAV, ho discusso molto di TAS(i), al ministero mi fanno leggere molte TAB(elle), devo vedermela talvolta con qualche ricorso al TAR, ho finanziato la TEEM (è una tangenziale di Milano), faccio trattative con i guidatori di TIR, mangio i TUC, uso il TOM-TOM, una volta ho fatto pure una TAC…

Ma la TAP – e mi dispiace molto perché io adoro i gasdotti – non è affar mio. Io non c’entro. Io costruirei uno, dieci, cento, mille gasdotti pur di abbassare il costo dell’energia per imprese e famiglie, ma per la TAP, purtroppo, non posso far nulla.

Non faccio i nomi dei due ministri che se ne stanno interessando, non mi piace passare per delatore e non vorrei mai si beccassero loro la mozione di sfiducia, ma in fondo in fondo non li cito perché li invidio. L’altro giorno li ho incontrati e ho confessato loro tutta la mia frustrazione in merito. Mi hanno guardato con commiserazione e mi hanno dato, ognuno, una pacca sulla spalla: TAP-TAP.

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

5 Commenti

  1. leo aletti says:

    Siamo tutti utili, nessuno è indispensabile. Intanto tiriamo a campare con questo grande governo da alcuni definito di unità nazionale.

  2. luigi lupo says:

    “Io costruirei uno, dieci, cento, mille gasdotti pur di abbassare il costo dell’energia per imprese e famiglie, ma per la TAP, purtroppo, non posso far nulla.”

    Invece sui pedaggi autostradali ha fatto molto anzi di più. Più che ironico il ministro mi sembra fuori dal mondo come quando continuava a propagandare viaggi in terra santa ai parlamentari mentre il paese andava a rotoli. Estate 2011. Anche come tour operator era un fallimento. Ieri sera ho visto che è uno dei ministri con l’indice di gradimento più basso. Non si paragoni alla figlia di Fantozzi che al cinema incassava miliardi, Lupi i miliardi agli italiani li fà spendere in pedaggi

  3. ftax says:

    Sono sempre più stufo di tutti i sapientoni che sanno sempre che cosa non si deve fare, ma non sanno mai dire che cosa si dovrebbe fare per evitarlo…e soprattutto non si sporcano le mani.
    Sono invece sempre grato a chi, non sproloquiando, senza risposte in tasca, rischia il fare e prova a turare la falla.

    • giovanna says:

      Articolo molto simpatico e ironico e auto-ironico : il ministro Lupi umanamente deve essere una persona veramente piacevole.TAP-TAP !

    • luigi lupo says:

      E se uno vota che Ruby è la nipote di Mubarak vuol dire che “rischia il fare e prova a turare la falla”?

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Permette di registrare tragitti, monitorare lo stato del manto stradale, analizzare e condividere con altri appassionati informazioni e dati. Si scarica gratuitamente da Apple Store e Google Play

L'articolo Sicurezza in moto? Arriva Moto App proviene da RED Live.

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.