Google+

Guadagnare senza tassare si può: «Privatizzando come Regione Lombardia». Capito Monti?

aprile 14, 2012 Massimo Giardina

Intervista a Lucia Quaglino, ricercatrice dell’Istituto Bruno Leoni ed esperta di privatizzazioni: «La legge regionale Cresci Lombardia dimostra che è possibile aumentare le entrate percorrendo altre strade che non siano quelle della tassazione. Però ci sono ancora alcuni nodi da sciogliere».

Privatizzare in Italia si può, anzi si deve se si vuole abbattere lo stock di debito che incombe sulle nostre teste. Il buon esempio l’ha dato Regione Lombardia, che ha approvato lo scorso 4 aprile la legge “Cresci Lombardia”. Nel testo della norma c’è un capitolo che riguarda «lo sviluppo del territorio e la valorizzazione del patrimonio pubblico». «È un primo passo avanti e dimostra che è possibile aumentare le entrate percorrendo altre strade che non siano quelle della tassazione», ha commentato a tempi.it Lucia Quaglino, ricercatrice dell’Istituto Bruno Leoni ed esperta di privatizzazioni. «Aspettiamo che anche il governo italiano faccia una scelta del genere, ma le ultime dichiarazioni del ministro Dino Piero Giarda sulla Stampa non fanno presagire nulla di buono».

La gestione privata, infatti, garantisce un’efficienza maggiore di quella pubblica. «La Lombardia» spiega Lucia Quaglino «è un esempio di virtuosità nel settore pubblico, ma nonostante tutto un privato sarebbe in grado di valorizzare meglio le realtà territoriali in disuso». In discussione c’è la vendita, anche se non confermata, di cinque ospedali: Vimercate, Legnano, Como, Bergamo e Monza, realtà non più in funzione o in procinto di essere sostituite da strutture più moderne. Sulla modalità di attuazione delle privatizzazioni non si sa ancora nulla ma secondo la ricercatrice «una forma valida potrebbe essere la costituzione di fondi immobiliari a maggioranza pubblica e gestiti da privati, che si prenderebbero l’impegno di dar luogo alle migliorie da approntare sugli immobili».

C’è un altro nodo da sciogliere: «Quello della proprietà degli immobili: la legge regionale parla di immobili pubblici in generale. Senza nessuna specifica significa che potrebbero essere impegnati anche beni di proprietà di comuni e province, ma, in questo caso, come verrebbero distribuite le quote di proprietà dei fondi immobiliari? Comunque nella legge si parla, per ora, di “possibilità” e non di “obbligo” di privatizzare».
@giardser

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. BIASINI scrive:

    E’ ora di privatizzare tanto, a tutti i livelli. Fosse in me comincerei dalle anagrafi comunali, dai servizi di raccolta rifiuti e anche, visto che di vigili urbani non se ne vedono mai in giro (sono di Varese), affiderei parte dei compiti agi istituti di vigilanza, riducendo congruamente s’intente, il reggimento dei dipendenti comunali che, pare, siano più di 1.000. Non male per una città di 90.000 abitanti. A proposito: perchè nei siti web comunali, dove si cazzeggia di tutto, non c’è il numero dei dipendenti, dei dirigenti ed il loro costo?. Gente, paghiamo noi, pure i siti web. Magari il dato c’è, in uno sconosciuto angolino. Io, ignorante, non l’ho trovato.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana