Google+

Grillo: «Se vinciamo, Napolitano vada a Cesano Boscone»

aprile 28, 2014 Chiara Rizzo

I sondaggi danno l’M5S in crescita, ma solo al secondo posto. Eppure il leader si dice certo della vittoria e annuncia: «Chiederemo dimissioni del presidente, nuovo governo e elezioni anticipate»

Gli ultimi sondaggi hanno dato il Movimento 5 stelle al secondo posto (distanziato dal primo, il Partito democratico ma davanti a Forza Italia): tanto è bastato perché il leader Beppe Grillo lanciasse due affondi nel giro di poche ore. L’ultimo in ordine cronologico è contro il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Per Grillo «Il Movimento sarà votato come primo gruppo politico alle europee dovranno avvenire due cose, immediatamente. La prima è che Napolitano dovrà dimettersi, non rappresenta più da tempo il sentimento del Paese né la volontà degli elettori. Potrebbe ritirarsi a Cesano Boscone (la struttura per anziani in cui Berlusconi svolgerà l’affidamento ai servizi sociali, ndr.) ed incontrare con tutto comodo una volta alla settimana il noto pregiudicato, quasi meglio di adesso che deve farlo scomodare al Quirinale». Grillo lo ha scritto sul suo blog oggi pomeriggio.

I SONDAGGI: IXE’ E EUROMEDIA. Nelle ultime rilevazioni l’istituto Ixè di Roberto Weber dà il Pd al primo posto ma in leggero calo, dal 32,8 per cento al 32,1. Il M5s sarebbe al 27,4 per cento, in crescita, mentre Forza Italia al 17,5 per cento: «Una percentuale molto bassa, è vero, ma storicamente Berlusconi poi si mette a fare la campagna elettorale e recupera» ha spiegato Weber. Euromedia research di Alessandra Ghisleri dà invece l’M5s «Al 25,3 per cento, ma con un balzo del 3 per cento rispetto alla rilevazione precedente». Grillo sarebbe comunque al secondo posto anche in questo caso, dietro al Pd al 32 per cento e sempre davanti a Berlusconi, al 20,1 per cento. Ghisleri, sondaggista di riferimento di Berlusconi, ammonisce però che «Il 20 per cento è la base di partenza, Forza Italia – a differenza di Grillo che è in campagna elettorale permanente – sta definendo adesso le sue linee guida». Inoltre, «Alle Europee è così, non ci sono coalizioni, quindi anche chi ti è vicino, come Ncd e Fratelli d’Italia, è un tuo “nemico”». Per Euromedia tra i “piccoli” davanti c’è la Lega con il 5 per cento, poi Ncd al 4,6 per cento, Fdi al 3,7 per cento e L’altra Europa con Tsipras al 3,4 per cento. Per Ixè di Weber «Ncd e Udc per ora tengono al 5,1 per cento».

GRILLO: «SE VINCIAMO, ELEZIONI ANTICIPATE». Le rilevazioni vanno comunque prese con le pinze, perché ad un mese circa dalle elezioni la situazione è in continua evoluzione, come spiegano gli stessi sondaggisti. Ma Grillo non ha esitato, e dal suo blog ha lanciato un secondo ammonimento politico. Nel caso di una vittoria – a suo dire – al 30 per cento alle europee non solo chiederebbe le dimissioni di Napolitano, ma anche nuove elezioni: «La seconda cosa che dovrà avvenire sono le elezioni politiche anticipate. Il Parlamento è incostituzionale e non ha più alcuna legittimità elettorale. La melassa del Potere cercherà in ogni modo di perpetuare sé stessa, lo sappiamo, ma per loro sarà comunque finita. O noi, o loro!».

L’INTERVISTA AD AGORA’. Si tratta di concetti già anticipati da Grillo in un’intervista rilasciata da Bibbona, la sua residenza per le vacanze, all’inviata di Agorà che ha aperto la giornata politica di oggi. Grillo ad Agorà aveva già spiegato: «Mi aspetto una marcia trionfale. Prima mi aspettavo di vincere, adesso stravinceremo. Assolutamente anche più del Pd. Adesso Napolitano ci deve dare l’incarico e ci riprenderemo il paese in macerie. Il 25 maggio è un bivio. O noi o loro». Grillo ha sottolineato più volte senza dubbio che in caso di vittoria alle europee «Se vinciamo andremo da Napolitano e chiederemo di avere il governo in mano». Grillo ha spiegato cosa farebbe anche con Bruxelles in caso di vittoria: «Se vinco, vado in Europa e il fiscal compact lo strappiamo lì davanti. Andiamo a discutere gli eurobond, e, se siamo una comunità, spalmiamo il debito. Andiamo a togliere il vincolo del 35. In Italia sarà una meraviglia, un nuovo Rinascimento. Questo sistema è imploso, non funziona più».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download