Google+

Grillo dice che non vuole dire che dietro la rinuncia del Papa ci sono i soldi dello Ior

febbraio 15, 2013 Correttore di bozze

Secondo il leader del M5S il Papa è stato messo in crisi dalla Rete e dalle banche. Aggiornamento sulla classifica dei pensierini più assurdi in materia

Dobbiamo aggiornare la classifica, amici. Infatti c’è chi è riuscito a commentare la rinuncia del Papa meglio di Saviano, Vattimo, Fo, Merlo, Kung. Oggi ci hanno pensato Beppe Grillo, Corrado Augias, Natalia Aspesi e Saviano (ancora lui!).

CASALEGGIO PRAEVALEBIT
Il Papa non capisce perché le Chiese sono vuote, non capisce perché i preti si comportano in un certo modo, l’ha messo in crisi la Rete perché la Rete sta cambiando il mondo.
Beppe Grillo, la Repubblica

PITURA FRESKA PRAEVALEBUNT
Il prossimo Papa dev’essere per forza nero, in Africa ci sono milioni di cattolici e dovranno votarlo loro, non anziani cardinali ottantenni.
Beppe Grillo, la Repubblica

GRAZIE CHE NON LO PENSI
Non voglio pensare che dentro questa storia (la rinuncia del Papa, ndr) ci siano le tangenti che Mps ha pagato per Antonveneta, comprata con i soldi dello Ior.
Beppe Grillo, la Repubblica

GLI ATTI IMPURI SONO INCOSTITUZIONALI
Da che mondo è mondo le religioni sono servite anche a frenare le passioni umane. (…) Con l’avvento della modernità la funzione di tenere lontani gli esseri umani dalla tentazione di delinquere è stata assunta dalle leggi.
Corrado Augias, la Repubblica

MANI SOPRA LE COPERTE, LEI È IN ARRESTO
La paura dell’inferno, potremmo postillare, s’è trasformata nella paura dei carabinieri.
Corrado Augias, la Repubblica

METTETE DEI VIGILI URBANI NEI VOSTRI PRETI
Non sarebbe troppo difficile, forse, integrare l’insegnamento della discussa ora di religione con alcune norme di corretto comportamento repubblicano che aiutino a formare dei buoni cittadini rispettosi di sé stessi ma anche degli altri, poiché a questo serve in definitiva il civismo.
Corrado Augias, la Repubblica

PENSIERINI
La grande uscita di scena di Joseph Ratzinger così ricca anche di insegnamenti laici potrebbe favorire questa utile innovazione che, nella giusta misura, potrebbe andare a vantaggio di tutti, compreso il catechismo.
Corrado Augias, la Repubblica

TUTTO MERITO DI NANNI
Con accorto tempismo, in una giornata frastornata dalle inimmaginabili dimissioni papali, su un canale Sky, davano l’Habemus Papam di quel Nanni Moretti che pare avere qualità profetiche. Il papa Michel Piccoli che vecchio, depresso e smarrito, sfugge al Soglio sentendosi inadeguato, ha provocato una commozione nuova e profonda verso le parole e il gesto sconvolgenti del papa vero, Benedetto XVI.
Natalia Aspesi, la Repubblica

COSE DI CUI NON PARLA NESSUNO
Ciò che mi domando è cosa legittimamente deve pensare di noi chi ci osserva a distanza e vede un Paese nel quale non è possibile avviare dibattiti politici su temi vitali come le coppie di fatto, le unioni e le adozioni gay, il fine vita. Per non parlare delle condizioni delle carceri e della legalizzazione delle droghe.
Roberto Saviano, l’Espresso

È LA CHIESA CHE INGOLFA LE CARCERI
Ecco i nostri tabù, che a superarli ci sarebbe forse davvero quel baratro di cui parlava il Cardinal Bagnasco. Ma non per noi, non per la società civile bensì per quella parte di chiesa che ormai si è convinta di poter mantenere un ruolo nel dibattito politico italiano solo grazie a questi divieti.
Roberto Saviano, l’Espresso

SARÀ MICA LA CHIESA CHE CONTROLLA I MEDIA?
Qui, nel dibattito elettorale, non si è parlato di matrimoni o adozioni per coppie gay, adozioni per single. Non si è parlato di fine vita, delle condizioni delle carceri, di legalizzazione delle droghe.
Roberto Saviano, l’Espresso

LASCIATE CHE I TRANS VADANO MEZZI NUDI PER STRADA
Può addirittura capitare che il cambiamento avvenga in maniera tutt’altro che traumatica, che avvenga anzi attraverso il gioco, la rappresentazione. A Rio de Janeiro quest’anno il Carnevale ha infranto un altro tabù: per la prima volta nella storia del Sambodromo, una transessuale ha sfilato come “regina di batteria” per il gruppo Unidos da Vila Santa Tereza.
Roberto Saviano, l’Espresso

ROBBÈ, STARAI MICA DIVENTANDO CIECO?
Inclemente il paragone con l’Italia che sconta ancora un rapporto morboso e non sereno con la sessualità.
Roberto Saviano, l’Espresso

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana