Google+

Grecia. Bottiglie contro il convoglio della Merkel

ottobre 9, 2012 Redazione

La folla si è radunata a ridosso della zona rossa dove si svolge il colloquio fra il premier greco Antonis Samaras e la Merkel, esponendo cartelli con la svastica e scritte come “No al Quarto Reich” e “Fuori gli imperialisti”

Ad Atene, durante la sua prima visita dallo scoppio della crisi greca, la cancelliera tedesca Angela Merkel è stata accolta da una manifestazione di protesta di quarantamila persone. Tre persone sarebbero state arrestate per aver lanciato bottiglie contro il convoglio sul quale viaggiava la delegazione tedesca. Nonostante il divieto di manifestare, la folla si è radunata a ridosso della zona rossa che protegge la residenza governativa dove si svolge il colloquio fra il premier greco Antonis Samaras e la Merkel, esponendo cartelli con la svastica e scritte come “No al Quarto Reich” e “Fuori gli imperialisti”. La polizia ha impiegato gas lacrimogeni e urticanti per tenere i manifestanti lontani dal parlamento.

L’ULTIMATUM. Ieri l’Eurogruppo aveva definito come data ultima per dimostrare l’effettiva volontà di varare le riforme di austerità, la prossima riunione del 18 ottobre. La Grecia, benché abbia già messo a dura prova la sua economia, è costretta a ulteriori tagli di 13,5 miliardi di euro, se vuole ricevere il piano d’aiuti.

NELL’EURO. La cancelliera tedesca, durante la conferenza stampa congiunta con il premier greco Antonis Samaras, ha detto che «la Grecia ha fatto molti passi avanti ma molto resta ancora da fare». Poi ha aggiunto che «non bastano le misure di austerità che sono state prese sinora ma che bisogna lavorare anche per lo sviluppo». «Vogliamo che la Grecia resti nell’Euro – ha detto ancora, invitando i greci a «fare la loro parte. Molto è stato fatto, le riforme pagheranno».
Il premier greco Antonis Samaras ha spiegato che il fatto che la merkel fosse in Grecia «è la prova che non siamo più in quell’isolamento politico vissuto negli ultimi mesi: abbiamo fatto degli errori ma abbiamo subito un isolamento che non meritavamo».
Nessun incontro è invece previsto con Alexis Tsipras, il leader della coalizione della sinistra radicale Syriza, la maggiore forza dell’opposizione, che ha convocato le proteste, insieme a sindacati e società civile.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana