Google+

“Grazie alla vita”: storie di chi non si arrende e insegna a sperare

dicembre 2, 2011 Benedetta Frigerio

Mary, abbandonata dal compagno, con la sclerosi multipla, non ascolta i medici e non abortisce. Marco, per «donare la gioia che ricevo», va a cercare i ragazzi anche nei bar del centro. Debora, per non abortire, decide di non farsi curare. Un libro di Rita Coruzzi che, come dice Magdi Cristiano Allam nella prefazione, «dà lode a Dio in ogni suo scritto»

Sono le storie di uomini comuni, che rappresentano però «il tessuto vivo dell’altra Italia, quella che non si arrende alla crisi di valori prima che economica». Così si legge in Grazie alla Vita (Piemme, 222 pagine, 16 euro), il libro che raccoglie nove storie narrate da Rita Coruzzi e accompagnate dalle riflessioni dell’eurodeputato e giornalista Magdi Cristiano Allam. Il frutto del loro lavoro è un testo che aiuta ad approfondire e affrontare le esigenze più profonde dell’uomo e che, attraverso le storie drammatiche che racconta, trasuda speranza da ogni riga.

Come la storia di Mary che, abbandonata dal compagno, afflitta da sclerosi multipla e spronata dai medici ad abortire, sceglie di ascoltare quella parte di sé che le dice di non uccidere quel figlio che porta in grembo, percependolo come l’unica cosa in grado di darle un futuro sereno. Oggi per Mary, sua figlia è la più grande fonte di gioia e di sostegno. Poi c’è Tatiana che, abbandonata e maltrattata dalla madre, dopo anni di incessanti richieste a un Dio sconosciuto, si ritrova a ringraziare «perché aveva chiesto una mamma, e Lui le aveva donato una famiglia intera». Tatiana scopre che tanto dolore le è servito «per poter gustare la gioia del presente, e che ogni giorno [è] un miracolo». La vita di Marco, prete a trent’anni, parla invece di come sia possibile desiderare di «donare la bellezza e la gioia che ricevo» perfino ai giovani nei bar del centro per conoscerli e fargli sperimentare l’amore di Dio. Così che, da vuota che era, la sua parrocchia inizia a straripare di persone. Poi c’è Debora, che decide di non farsi curare per permettere ad Alice, la figlia che porta in grembo, di nascere. Oggi la piccola e il padre «non smettono mai di dar lode al Signore perché lei, con il suo amore e coraggio, ha saputo trasformare le loro vite».

Tutte queste storie mostrano che è possibile non smettere di sperare anche nei momenti più duri, anche quando ogni cosa sembra ostile. I racconti sono tutti connotati da questo filo conduttore e contengono il “segreto” per uscire da ogni momento buio della vita: chiedere aiuto a un Dio che sempre risponde. A rendere testimonianza a queste vite, difficilmente reperibili nelle cronache dei giornali, è Rita Coruzzi, una giovane scrittrice di 25 anni «capace di dar lode alla vita in ogni suo scritto». Per questo, come afferma nella prefazione, Magdi Cristiano Allam ha accettato di aggiungere un testo a ciascuna di queste vicende, svelando parte della propria vita. «Rita – dice Allam – scrive con una tale padronanza della lingua, una tale maestria nell’articolare i concetti e una tale genialità nell’infondere una spiritualità avvolgente e coinvolgente, che il risultato è veramente straordinario».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

No, decisamente la Volkswagen non poteva restare a guardare. Il segmento delle B-Suv, vale a dire delle sport utility compatte, vive un momento di grande fermento e successo. La Casa tedesca, che sinora aveva nella Tiguan la proposta più “piccola”, doveva correre ai ripari. Ecco dunque avvicinarsi la presentazione ufficiale, prevista in occasione del Salone […]

L'articolo Volkswagen T-Roc: pronta alla battaglia proviene da RED Live.

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana