Google+

Governo Letta era l’unico esecutivo possibile. Speriamo che regga

aprile 30, 2013 Luigi Amicone

Per quanto filiformi e delicate siano le radici che lo sostengono, questo governo non ha alternative. Come farà a resistere nella tempesta della crisi e sotto i coltellini dei malandrini nostrani?

Dobbiamo ringraziare il cielo che a destra e a sinistra ci sono ancora grandi querce capaci di tenuta sulla realtà. Lo ha capito con il solito genio intrepido e guascone Giuliano Ferrara. E lo ha ammesso, sia pure a denti stretti, Eugenio Scalfari, Fondatore di un fenomeno di egemonia culturale che solo il summenzionato direttore del Foglio è riuscito a intaccare.

Per quanto filiformi e delicate siano le radici che lo sostengono, questo governo non ha alternative. Come farà a resistere il giovane virgulto nella tempesta della crisi internazionale e sotto i coltellini dei malandrini nostrani? Blowin’ in the wind.

Però, in attesa di risposte nel vento, registriamo il bel debutto del premier e la fiducia incassata da un sorprendente e fantasioso esecutivo. Dalla sua Letta ha già un buon programma di riforme. Tagli ai costi della politica, alle tasse sul lavoro, alle posizioni di rendita. E cambiamenti istituzionali in materia di Parlamento, fisco e Costituzione.

Una cospicua agenda che, come già si capisce dalla cancellazione dell’odiosa Imu sulla prima casa (e grazie Silvio, e non è forse questo il primo aiuto alle famiglie?), è a portata di mano proprio perché è un’agenda all’insegna del disgelo della politica commissariata dai giudici e surrogata dai comici.

Per tutto ciò, confidando che Letta tenga botta almeno per i 18 mesi necessari alla “verifica di programma”, mai smettere di inchinarsi al nostro capo dello Stato. Autentico timoniere e solido garante della stabilità e governabilità del paese. Infatti, senza il bis di Napolitano, che ha letteralmente preso per i capelli e ridato ossigeno a un sistema istituzionale in via di soffocamento, oggi saremmo un passo ben oltre il baratro.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. pietro says:

    condivido in pieno

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download