Google+

Gotye non ha paura di essere l’uomo da una sola hit

settembre 30, 2012 Elisabetta Longo

Non è detto che il tormentone estivo non sia sgradevole. Il caso del Pulcino Pio è un drammatico errore, visto che l’altra canzone che ha dominato l’estate Call me maybe  è stata canticchiata a destra e a manca. A presenziare in tutte le stazioni radio, dallo scorso settembre c’è però Gotye, cantante indie australiano, che […]

Non è detto che il tormentone estivo non sia sgradevole. Il caso del Pulcino Pio è un drammatico errore, visto che l’altra canzone che ha dominato l’estate Call me maybe  è stata canticchiata a destra e a manca. A presenziare in tutte le stazioni radio, dallo scorso settembre c’è però Gotye, cantante indie australiano, che ha creato una hit allo xilofono. È merito di questo suono insolito, e della bella linea melodica, che Somebody that I used to know gli ha fatto guadagnare più soldi della trionfatrice di Grammy Adele. Il solo video su Youtube è stato visualizzato oltre 300 milioni di volte, entrando tra i filmati più visti della storia del canale. Nme, il settimanale musicale inglese, gli ha chiesto sfrontatamente: «Ma non hai paura di finire come tutti gli altri cantanti che hanno fatto una sola canzone di successo?». Gotye ha semplicemente risposto: «No, e comunque sarei in buona compagnia. Chi pensa con piacere che finirò nel dimenticatoio ha un che di perverso. Spero che la gente si prenda il tempo per ascoltare anche le altre canzoni che ho composto». Fa quasi tenerezza sentirlo parlare così, mentre spera che anche il suo secondo pezzo Eyes wide open prenda spazio tra le frequenze.

TOCCA A TUTTI. Nel film Scrivimi una canzone”, Hugh Grant interpreta una popstar degli anni Ottanta che doveva riscattare la sua carriera e comporre un altro brano di successo. Ma ogni volta il pubblico gli richiede sempre di esibirsi con il solito brano. I Jalisse e il loro Fiumi di parole è di certo il caso più eclatante di questa categoria di cantanti, che gli americani chiamano “one hit wonder”. I casi di questa sezione musicale sono comunque molto disparati si va dai Los del Rio e la Macarena, ai Phantom Planet, la cui California è stata usata come sigla del telefilm O.C., agli Aqua e la dimenticabile Barbie Girl, ma pure un pezzo emozionante come What’s up dei 4nonblondes. Insomma, nessuno è escluso.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.