Google+

«Google ha reso la ricerca su Internet facile e intuitiva per tutti»

settembre 28, 2012 Paola D'Antuono

Intervista a Massimiliano Magrini, responsabile del lancio in Italia: «Per gli utenti ormai fare una ricerca su Internet è un’operazione scontata, ma non sarebbe stato così senza Google»

Google, il motore di ricerca più famoso e più usato al mondo, ha festeggiato i suoi primi 14 anni di vita. Il suo avvento ha cambiato per sempre il nostro modo di cercare informazioni sulla Rete. Il perché lo spiega a tempi.it Massimiliano Magrini, l’uomo che nel 2002 lanciò Google in Italia: «Prima di Google la ricerca di informazioni su Internet era un’attività per pochi. I motori di ricerca funzionavano per chi li sapeva usare. Oggi Google permette a chiunque di trovare qualsiasi cosa perché ha il maggior numero di informazioni presenti nei propri database e ha la tecnologia migliore per trovare le informazioni in modo facile e veloce. Per gli utenti ormai fare una ricerca su Internet è un’operazione scontata, ma non sarebbe stato così senza Google».

Prima di Google, lei lanciò in Italia Altavista.
Altavista è l’azienda che ha inventato il motore di ricerca, ma è stato Google a mettere in pratica questa invenzione. Purtroppo ad Altavista è mancata la continuità, è stata un’azienda acquisita diverse volte fino a “entrare in pancia” a un investitore. Per Google è stato molto diverso, è nato proprio come un progetto imprenditoriale e l’obiettivo è sempre stato chiaro, mentre a un certo punto Altavista ha considerato il motore di ricerca solo come uno degli aspetti del suo business e da lì ha perso terreno.

Google arrivò in Italia nel 2002. Che accoglienza gli fu riservata?
All’inizio l’azienda fu accolta con grande simpatia. Si trattava, in fondo, di una start-up molto piccola che doveva farsi strada. La forza del prodotto era nota, quindi il problema non risiedeva nel numero di utenti, che cresceva senza fatica. La parte più difficile del mio lavoro fu spiegare alle aziende come sfruttare al meglio Google come strumento di marketing, perché l’attitudine a utilizzare software per sviluppare business e farsi conoscere era molto limitata in Italia. Questa fu la vera sfida.

Quattordici anni dopo non c’è nessuno in grado di competere con Google. O forse i potenziali sfidanti hanno gettato la spugna.
Superare Google oggi è un’impresa ardua, perché il tipo di infrastruttura che l’azienda ha messo in piedi è solidissima. Google continua a innovare e ha una qualità di prodotto elevatissima. Per convincere gli utenti ad abbandonare questo motore di ricerca bisogna fornire qualcosa di eccezionale, che superi ogni aspettativa. Nessun utente smetterebbe di usare Google preferendo un prodotto di uguale qualità.

Nel 2009 ha lasciato Google per fondare la Annapurna Ventures, un’azienda che ha l’obiettivo di diventare un punto di riferimento per il lancio di start up tecnologiche. Qual è la situazione delle start up oggi in Italia?
Quando ho cominciato, il mercato delle start up era pressoché inesistente, poche persone si occupavano di questo settore. Oggi c’è un fermento molto positivo, tutti parlano di start up, magari anche impropriamente, ma io lo trovo positivo. È importante che attorno a questo fenomeno si crei attenzione perché questo è uno dei pochi business in grado di creare nuove imprese, sviluppo economico e occupazione in Italia.


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana