Google+

Ritornano i Jesus Jeans, i pantaloni che fecero rabbrividire Pasolini

dicembre 7, 2011 Daniele Ciacci

Vent’anni fa il famoso marchio mostrava il “lato b” di Donna Jordan, stretto in un paio di shorts, con la scritta: “Chi mi ama mi segua”. La pubblicità, che fece scalpore, irritò molto anche Pier Paolo Pasolini. Ora, superati dalle campagne di Oliviero Toscani in trasgressione, i Jesus Jeans tornano puntando sull’ecosostenibilità

La Jesus Jeans risorge con vesti meno provocatorie rispetto a quelle sfoggiate vent’anni fa e che avevano fatto infuriare Pier Paolo Pasolini. Negli anni Settanta, il brand torinese era diventato il pantalone per antonomasia, grazie soprattutto alla campagna pubblicitaria della beata coppia Oliviero ToscaniEmanuele Pirella. L’immagine rappresentava il bel “lato b” della modella Donna Jordan, stretto in un paio di shorts, sul quale campeggiava il versetto evangelico: “Chi mi ama mi segua“. La campagna provocò lo scandalo di Pasolini, che profetizzò un uso sempre maggiore di spot scandalistici.

E non aveva torto. Nel 1991 Oliviero Toscani immortala per Benetton un bacio tra una suora e un prete. La foto, com’era prevedibile, fa scandalo e viene ritirata. In occasione della Giornata Mondiale della Violenza sulle Donne del 2008, organizzata dalla Onlus Telefono Donna, il pubblico viene sensibilizzato attraverso lo scatto di una donna nuda, stesa su un letto a braccia spalancate. La bodyline recita: “Chi paga per i peccati dell’uomo?“. Il parallelo con Cristo è evidente e l’affissione viene impedita. Poche settimane fa, la campagna Unhate di Benetton mostra una gigantografia dove papa Benedetto XVI bacia l’imam dell’università Al Azhar del Cairo, Ahmed al-Tayeb. Sono due sosia, ma il risultato è sempre lo stesso: immagine censurata.

Pasolini aveva visto lungo. E i tipi di Jesus Jeans, vent’anni dopo, non sapendo cosa inventarsi, non hanno trovato di meglio che convertirsi alla solita campagna che fa leva sull’amore per la natura. Il prodotto ha un nuovo logo: un cuore che si somma al gesto delle tre dita, il famoso “I love you” dei rockettari. I Jesus Jeans si fanno brand per naturalisti, con capi ecosostenibili realizzati senza l’impiego di sostanze dannose. Dalla trasgressione all’ambientalismo, insomma. Chi li ama, li segua.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana