Google+

«Gli italiani non sanno chi votare, ma non basta più dire che va tutto male»

settembre 28, 2012 Chiara Sirianni

Intervista a Alessandra Ghisleri, direttrice di Euromedia Research: «Grande il sentimento di impotenza. Anche i grillini in calo. I cittadini hanno voglia di contenuti. renzi piace più fuori che dentro il Pd»

In tempo di scandali è il partito dei delusi l’unico a guadagnare punti in termini di consenso. Lo spiega a tempi.it Alessandra Ghisleri, direttrice di Euromedia Research: «Metà del campione si è astenuto dall’esprimere un giudizio di voto. C’è un grande sentimento di impotenza, per cui il voto finisce per svuotarsi del suo significato e non sembra utile a cambiare lo stato delle cose».

Quanto pesano i recenti scandali?
Tantissimo. Il 32% degli italiani ha fiducia nei sacrifici che sta facendo, perché avverte la necessità di mandare avanti un Paese che sta combattendo contro una crisi importante. Il 60%, però, ritiene che gli sforzi dei singoli siano vanificati nel momento in cui ci sono amministratori che non gestiscono questi sacrifici in maniera oculata.

Il Movimento Cinque Stelle riesce a far proprio questo distacco dalla politica tradizionale?
In generale chi esplicita il suo voto per il M5S dichiara la sua rabbia e il suo desiderio di cambiare il sistema. A differenza dei partiti tradizionali, in cui c’è una gerarchia, la struttura del M5S è orizzontale, come piano di comunicazione, e i cittadini si sentono parte integrante del tutto. Attualmente le percentuali sono tra l’11 e il 13%, si è molto assottigliato rispetto a qualche settimana fa.

Per quale motivo?
In questo momento i cittadini hanno voglia di contenuti. Non basta più dire che tutto va male: la rabbia, a lungo termine, e se non affiancata da posizioni precise, è assolutamente controproducente in termini di consenso. Il sistema politico non piace, ma nemmeno chi si pone in antitesi con i partiti tradizionali appare in grado di fornire soluzioni.

In generale, qual è il quadro complessivo?
È piuttosto stabile, anche perché la percentuale di indecisi è del 50%, cifra che fa diminuire in termini assoluti i consensi per i partiti. Il Pd non cresce ed è fermo al 26%, anche la Lega Nord rimane stabile, l’Udc è scesa, ma di poco. Il Pdl è rimasto penalizzato dallo scandalo della Regione Lazio.

Quanto?
L’ultima rilevazione risale a una settimana fa, prima che Renata Polverini consegnasse le dimissioni. Aveva già perso quasi due punti, quindi era attorno al 20%.

Come si orientano gli elettori rispetto alle primarie del centrosinistra?
Matteo Renzi piace molto e ha un consenso molto trasversale. Fa preso sul pubblico più moderato, anche non appartenente al Pd. C’è una fiducia molto alta, quasi sei a quattro. Mentre all’interno del partito il più forte, per adesso, è il segretario Bersani, con un rapporto sette a tre.

Chi vincerà?
Chi riuscirà a mettere al centro i contenuti, e a dare ai cittadini la possibilità di vedere realizzate le proprie parole.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

I fiori mai sbocciati dell’automobilismo mondiale No, loro non ce l’hanno fatta. Non sono riuscite ad arrivare in produzione, perse nei meandri delle logiche commerciali, del marketing, degli eventi globali o, semplicemente, dell’indecisione dei costruttori. Sono quelle centinaia di concept car – o prototipi che dir si voglia – realizzati in piccolissimi numeri, quando non […]

L'articolo Le auto che non sono mai nate proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana