Google+

Gli esuberi nelle banche salgono a 35 mila. La fine di una categoria

ottobre 17, 2012 Massimo Giardina

Nell’incontro tra banche e sindacati è emerso un tema che si prospetta di non facile soluzione. Si stimano 35 mila esuberi da prepensionare e la chiusura di molte filiali.

Nella sede della Associazione bancaria italiana (Abi) si è tenuto ieri pomeriggio un incontro con i sindacati di categoria e si è parlato di un argomento che preoccupa gli addetti del mondo del credito: gli esuberi.
Nei mesi scorsi il tema su esodati e prepensionamenti è stato più volte esaminato anche con interventi del governo, ma i valori che emergono dalle banche sul numero di possibili esuberi lasciano le parti sociali molto preoccupate. Presente all’incontro Giuseppe Mussari, a capo dell’Abi, insieme ai leader di Cisl, Uil, Cgil, e Ugl con i rispettivi segretari del settore bancario. L’abbassamento della produttività e della redditività delle aziende di credito porterà ad un grave problema occupazionale nel breve futuro.

DA 20 MILA A 35 MILA. Il numero dei prepensionamenti obbligatori è quasi raddoppiato, infatti fino a poco tempo fa si parlava di 20 mila dipendenti in eccesso, ora la quota è salita a 35 mila e non è detto che si fermi. L’Abi non ha ancora menzionato la possibilità di aprire procedure di prepensionamento per tale numero, ma è un campo che le singole banche stanno preparando con i sindacati. È un dato di fatto che il lavoro dello sportellista bancario è una mansione legata al passato. Le banche italiane, con molto ritardo rispetto alle europee, devono ristrutturarsi: troppe filiali sparse nel territorio che costano troppo e spesso non vengono utilizzate come un tempo a causa di un dato molto semplice: i clienti non vanno più in banca e fanno le loro operazioni davanti ad un computer. Costa meno per tutti, è più comodo e più efficiente.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Permette di registrare tragitti, monitorare lo stato del manto stradale, analizzare e condividere con altri appassionati informazioni e dati. Si scarica gratuitamente da Apple Store e Google Play

L'articolo Sicurezza in moto? Arriva Moto App proviene da RED Live.

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.