Google+

Rimini non dovrebbe solo dedicare una piazza a don Giussani. Dovrebbe pure accendergli un cero

luglio 9, 2013 Redazione

Dopo il no del Comune all’intitolazione di una rotatoria al fondatore di Cl, un lettore ha scritto al quotidiano Italia Oggi

In merito alla polemica sorta a Rimini sul “no” alla dedica di una rotatoria alla memoria del fondatore di Cl don Luigi Giussani (“no” motivato col fatto che è in corso un’inchiesta sul Meeting di Rimini), sul quotidiano Italia Oggi in edicola appare la seguente lettera.

Ho letto su Italia Oggi di questa decisione del consiglio comunale di Rimini di sospendere l’intitolazione di una piazza a don Giussani, sinché non si sarà chiusa l’indagine su quella Fondazione Meeting che nasce da Comunione e liberazione, il movimento fondato dal sacerdote.
Si vede che in riviera ci sono politico come l’onorevole Franco Monaco di Milano che, come ho letto, di nuovo su Italia Oggi, spiegava le malefatte di alcuni politici ciellini col pensiero stesso di Giussani.
A Rimini, con più di 30 anni di Meeting che ha riempito gli alberghi a stagione finita, e con altrettanti di Cl che ha portato migliaia e migliaia di persone a fare ritiri spirituali, riaprendo gli hotel chiusi, a Rimini, dicevo, dovrebbero accendergli un cero a don Giussani. Oltre a dedicargli la piazza.
Fabio Ugolotti – Parma

E l’onorevole Sergio Pizzolante (Pdl) ha invitato il sindaco di Rimini, Andrea Gnassi, a «dare il via, al più presto, all’intitolazione della rotonda a don Giussani. E, visto che ci siamo, trovi anche un luogo degno da intestare a Papa Paolo Giovanni II, mettendo fine così a una querelle che non fa onore a Rimini. Ciò per una questione di rispetto della memoria di personalità illustri come don Giussani e papa Giovanni Paolo II, che è grave sia utilizzato per nascondere una scelta inspiegabile e vergognosa».
Secondo Pizzolante il primo cittadino ha fatto una brutta figura scaricando le colpe sul suo assessore. «Bacchetta il suo assessore perché “non doveva parlare”, inventandosi che ci sarebbe una candidatura, per la stessa rotonda, anche di Giovanni Paolo II. Immagino che il sindaco come prossima mossa proporrà il ballottaggio fra don Giussani e il Papa Santo. A meno che qualcuno non sollevi un nuovo caso, viste le vicende dello Ior, la banca Vaticana, e anche l’intestazione a Papa Giovanni Paolo II venga messa in discussione. Cosa dire? Gnassi farebbe una più bella figura a chiedere scusa e dare il via, al più presto, all’intitolazione della rotonda a don Giussani. E, visto che ci siamo, trovi anche un luogo degno da intestare a Papa Giovanni Paolo II, mettendo fine così a una querelle che non fa onore a Rimini». È grave anche il fatto che polemiche di questo tipo nascono nella città che ogni anno «fra Meeting ed altri eventi ospita 700/800 mila persone all’anno di un movimento religioso come Comunione Liberazione» e chiede al sindaco di scusarsi con queste persone per evitare «che, oltre al danno al buon senso, si provochi anche un danno materiale per la città».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

6 Commenti

  1. giovanni says:

    Se chi organizza il meeting, fa una telefonata (sicuramente viene intercettata) a qualche amico, minacciando di non fare il meeting, vedi che per il 15 di agosto la proposta viene scongelata! Colpa del caldo agosto riminese!

  2. francesco taddei says:

    tanto anche se la fanno tempo una settimana e verrà imbrattata da qualche bomboletta.

    • giovanni says:

      A Desio il paese dove è nato Giussani , il monumento a lui dedicato,( anche senza le bombolette) non si può dire che è tenuto bene. Lo usano i bambini per giocare a nascondino!

  3. Michele says:

    Tutto vero, tutto giusto. Dovrebbero chiamare Rimini Giussania, fosse per me. Però a continuare le polemiche facciamo il loro gioco, e friggiamo dell’aria già fritta e marcia di suo. Intitolare una via, la fiera, un parco o un bidet a Giussani non cambierà mai (né in bene né in male) ciò che lui ha fatto per Rimini e per milioni di persone. Perciò, se lo fanno, tanto meglio; se no, continuino pure a crogiolarsi nelle loro Notti Rosa, nelle loro Molo Street Parade e nelle loro fogne fatte male. Noi andiamo avanti.

  4. Enrico says:

    Elemosinare un rotonda sul mare di rimini? Non esiste proprio. Che se la tengano. Il Gius è sempre andato contromano e lo farà anche per una misera rotonda. Si dovranno vergognare di aver solo pensato un simile divieto. RIFIUTATELA e continuate a portare soldi nelle case (e nelle casse) dei riminesi.

  5. amelia says:

    Scusa Marco Sousa Ferrari, tu hai frequentato il mov a rimini e mai nessuna ragazza per te?
    Non sarà forse perchè non vai bene in ortografia, salti gli accenti e purtroppo ti è toccato nascere e crescere a Rimini?

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.

A Mandello del Lario sono attesi migliaia di appassionati del marchio, per un lungo weekend a base di divertimento, test e grandi anteprime

L'articolo Moto Guzzi Open House, 7-9 settembre 2018 proviene da RED Live.

Dettagli scuri e connettività Android Auto ed Apple CarPlay per la piccola del Leone un po' speciale

L'articolo Peugeot 208 Black Line, edizione limitata in salsa dark proviene da RED Live.