Google+

Giochi virtuali sotto l’ombrellone

agosto 25, 1999 Pavarini Maria Cristina

Gadget &fashion

Sono sempre di più le attrattive che ogni estate le aziende s’inventano per nuovi potenziali clienti sulle spiagge, nei luoghi di vacanza, o ovunque essi si trovino. Quest’anno, da luglio e settembre, PlayStation ha organizzato per la seconda volta il Beach Trophy, o “torneo da spiaggia”, dove giovanissimi e appassionati d’ogni età – e ce ne sono molti – potranno sfidarsi a vicenda fino ad arrivare alla finalissima di settembre. L’iniziativa passerà attraverso nove spiagge italiane, oltre a molti luoghi-culto per il divertimento dei più giovani, quali, l’Aquafan di Riccione, Cinecittà a Roma e Gardaland. Sulla stessa lunghezza d’onda, si trova il lancio della nuova serie di videogiochi Sony PlayStation per l’estate. Le vicende presentate in questi giochi lasciano stupiti solo a pensare che tante persone passino ore e ore a sfidare sé stessi, seguendo percorsi virtuali più simili a film d’azione, catastrofi simulate, o finti esorcismi da fine millennio che a spensierati divertimenti. Il più elementare, e più sano, simula una partita a tennis con la più amata dai giovanissimi, la diciassettenne tennista sovietica Anna Kournikova. In “Syphon Filter”, invece, Washington è minacciata da una bomba biologica che solo l’agente speciale Gabe Logan può disinnescare sottoponendosi a prove di 16 livelli di difficoltà diversi (questo videogioco ha avuto così successo negli Stati Uniti che solo dopo la prima settimana dal lancio ne erano già state vendute 53.000 copie e dopo la terza, oltre 73.000). In “Omega Boost”, tutti i computer del mondo sono stati infettati dal terribile virus Alpha Core, un’entità sconosciuta che è riuscita ad immobilizzare il mondo informatico. Inoltre, grazie alla macchina del tempo il virus Alpha Core è risalito fino alla creazione del primo computer e ha infettato pure quello. Il commento di Sony? “E’ così reale che una volta spento sarà difficile dimenticare il vissuto del gioco.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Delle monoposto a emissioni zero (245 cv in configurazione gara, per 225 km/h di velocità massima) che si sono sfidate il sabato 14 aprile lungo un tracciato cittadino di circa 2,8 km ricavato nel quartiere Eur, non si è parlato più di tanto, ancorché all’incontro capitolino del venerdì precedente abbia partecipato anche il Direttore del […]

L'articolo Renault: elettriche avanti tutta proviene da RED Live.

La Swift Sport punta a farsi largo tra le hot hatch puntando su un invidiabile bilanciamento tra telaio e meccanica. Anche il rapporto prezzo/dotazione è vincente

L'articolo Prova Suzuki Swift Sport <br> fame di curve proviene da RED Live.

Moto dotate di radar? Presto saranno realtà. Ducati ha in cantiere un ambizioso programma chiamato “Safety Road Map 2025” che prevede lo sviluppo di molti progetti a tema sicurezza, uno dei quali si chiama Ducati ARAS. Primi arrivi nel 2020

L'articolo Ducati ARAS, presto le moto con il radar proviene da RED Live.

Voglia di avventura, di scoprire nuove strade (bianche) in località toscane ricche di fascino. Senza fretta. La prima di tre tappe andrà in scena a Buonconvento il 29 aprile, in occasione della Nova Eroica

L'articolo Gravel Road Series, da aprile a ottobre. Info e iscrizioni proviene da RED Live.

Mini elettrizza la sua Countryman e si getta nel panorama delle ibride plug-in in modo speciale e a tratti unico. Pensate che le auto Ibride non siano ancora mature o non facciano per voi? Leggete la nostra prova su strada, ma siete avvisati: il rischio di ricredersi qui è alto

L'articolo Prova MINI Cooper S E Countryman ALL4 proviene da RED Live.