Google+

Generale siriano scappato in Turchia: «L’esercito è distrutto nel morale e nel fisico»

giugno 26, 2012 leone-grotti

Ahmad Berro è scappato in Turchia all’inizio del mese e racconta lo stato dell’esercito di Assad: «Sanno che stanno uccidendo i loro stessi figli e nessun essere umano può uccidere i propri figli».

«L’esercito siriano è stanco dopo un anno e quattro mesi di guerriglia, è pieno di problemi e male equipaggiato per l’estate e l’inverno. Sanno che stanno uccidendo i loro stessi figli e nessun essere umano può uccidere i propri figli». Sono queste le parole di Ahmad Berro, generale dell’esercito siriano fuggito in Turchia con la sua famiglia all’inizio di giugno. In un’intervista al Telegraph dichiara: «L’esercito siriano è già distrutto, fisicamente e mentalmente, non controlla più il paese. Da quello che ho visto, il 60 per cento della Siria non è più sotto il loro controllo».

Talal Houchan, ex procuratore generale della città di Harba, anche lui fuggito da poco dal paese guidato dal regime di Bashar Assad, ha ammesso che «non potevo più sopportare i crimini del regime. Uccidono bambini, donne e anziani. E lo fanno per le strade, da pochi passi. Non è vero che sono vittime accidentali di scontri a fuoco per le strade, ci sono esecuzioni pubbliche».

Nonostante il recente abbattimento di un jet turco da parte della contraerea siriana, l’Onu ha dichiarato che non interverrà nel paese arabo e che bisogna trovare una soluzione diversa dall’intervento armato. Vista l’impossibilità della comunità internazionale di trovare un percorso condiviso per trattare il cessate il fuoco con la Siria, gli scontri a fuoco tra esercito siriano e ribelli continueranno. «L’esercito libero cresce nei suoi effettivi ed è sempre più potente perché viene dal popolo e non da fuori» continua l’ex generale Berro. «Chiunque dimostri fa parte dell’esercito libero. Le dimostrazioni erano cominciate in modo pacifico ma quando il regime ha iniziato a uccidere la gente, le persone da dimostranti sono diventate rivoluzionari, che si battono contro il regime».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. Pierpaolo scrive:

    Il Generale Ahmad Berro è chiaramente una spia che stava per essere smascherata.
    Ora, se vuole campare in Turchia deve fare tutto quello che chi lo ha pagato gli ordinerà. Almeno fintanto che non verrà usato come merce di scambio perché la Turchia possa avere indietro le spie catturate dalla Siria.
    Poveraccio, in che brutta situazione si è cacciato.

  2. FraternitàMG scrive:

    “L’esercito libero cresce nei suoi effettivi ed è sempre più potente perché viene dal popolo e non da fuori» continua l’ex generale Berro. «Chiunque dimostri fa parte dell’esercito libero.”

    Quindi secondo lui la rivolta non è guidata dall’esterno? Gli appelli del Qatar perché l’ONU dia il via libera all’intervento militare vi sono sfuggiti? Poiché l’emiro del Qatar è uno dei più inamovibili dittatori del pianeta non credo che agisca in ossequio alla democrazia. E soprattutto vi sembra che la rivolta abbia dei fondamenti pacifici? E le centinaia di poliziotti e soldati uccisi fin dai primi giorni della rivolta?
    QUANTE FALSITA’ ….

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana