Google+

Gaza, colpito un ospedale: 4 morti. Tra i 60 feriti anche medici

luglio 21, 2014 Chiara Rizzo

Un missile israeliano ha centrato un ospedale al centro della Striscia. Anche Tel Aviv è sotto i razzi di Hamas, disinnescati da Iron Dome

Nel giro di poche ore il bilancio delle vittime dello scontro tra Israele a Gaza è drammaticamente cresciuto: nella tarda mattinata un razzo israeliano ha colpito un piccolo ospedale nel centro di Gaza, quello dei Martiri di al-Aqsa (l’ala militare di al-Fatah), e 5 persone sono morte sul colpo, mentre altre 60 sono rimaste ferite. Tra questi ultimi anche diversi medici.

VITTIME TRA I CIVILI. L’ospedale si trova nella cittadina di Deir el-Balh, e sarebbe stato centrato da un razzo, secondo i testimoni locali, proprio al terzo piano. Stamattina il ministro della Sanità di Gaza aveva diffuso nuovi dati, parlando di 508 morti nelle ultime due settimane, e 3.150 feriti: tale informazione è stata diffusa dal quotidiano israeliano Haaretz. Stamattina inoltre si è avuta la notizia della strage di una famiglia di 25 persone, che vivevano al confine sud di Gaza, quello con l’Egitto, e di quella di una famiglia di 10 persone a Khan Younis, che prima ha visto colpire la propria abitazione, centrata da un missile, poi è stata distrutta mentre cercava di fuggire. Medici senza Frontiere ha denunciato che dall’inizio dell’operazione israeliana Margine protettivo siano morti soprattutto civili a Gaza, e che spesso anche il personale medico si è trasformato involontariamente in un obiettivo: Israele dal canto suo ha comunicato che i propri morti sono saliti a 20, di cui 2 civili. A Tel Aviv durante la mattina sono più volte suonate le sirene e poi si sono distintamente udite quattro forti esplosioni, forse dovute all’intercettamento da parte del sistema Iron Dome di nuovi razzi sparati da Gaza.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

Al volante della SUV “low cost” che migliora nei contenuti e nella guida mantenendo invariato il prezzo. Dacia ha vinto di nuovo la scommessa e ora offre una Duster più appetibile che mai

L'articolo Prova Dacia Duster 2018 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download