Google+

Freccero (Rai 4): «L’informazione è il banco di prova della nuova tv»

settembre 5, 2011 Roberto Regina

Carlo Freccero, direttore di Rai 4, a Tempi.it: «Come si può integrare la tv con il mondo nuovo che nasce da internet e che è caratterizzato dall’uso personalizzato del consumo mediatico? L’unica strada è l’informazione e la prova che funzionerà è quanto successo questa estate: la crisi economica ha oscurato i casi di gossip e “nera”»

Se durante quest’estate vi è capitato di guardare i telegiornali vi sarete accorti che è mancato il grande caso di cronaca nera. Perché? Comincia la stagione televisiva e Carlo Freccero – attuale direttore di Rai 4, uno dei massimi esperti nel nostro paese di piccolo schermo – vincola i cambiamenti della tv ai mutamenti in atto nella nostra società. «C’è una crisi del modello generalista commerciale – spiega a Tempi.it – che va inserito in un contesto storico economico e culturale più ampio, che vede la crisi della post modernità, come anche del pensiero unico e del neo liberismo». La crisi di un modello sociale, nell’analisi di Freccero, si traduce nella crisi di quello specchio (la tv generalista commerciale) che lo ha maggiormente divulgato. «La tv, intesa come emporio, anche culturale, è implosa su se stessa. Il tema che si svilupperà nei prossimi mesi e nei prossimi anni è proprio quello di capire come si uscirà da questo mondo fittizio, dove l’emporio era l’orizzonte culturale, morale e sociale della quotidianità». Inoltre, prosegue il direttore, «la tv generalista deve fare i conti con una nuova tipologia di comunicazione, quella del net, che implica un consumo diverso, quello ad esempio della tv digitale e della pay tv, che è parcellizzato, individualizzato e personalizzato».

Come tenere insieme tutto questo? Si dice che non ci sono più idee nella tv generalista.
Non è vero. È vero, invece, che la tv generalista non riesce più a creare quelle “maggioranze” come faceva fino a poco tempo fa. Il problema non consiste tanto nella mancanza di creatività, ma nel fatto che la tv generalista ha un solo modo di costruire consensi: creando eventi.

In che senso?
Le tv generaliste devono creano eventi per reggere la sfida dell’audience e formare maggioranze. I social network o le tv di nicchia che, ad oggi, non permettono di fare grandi numeri, possono aiutarle in questa sfida? Cioè: come si può integrare la tv con questo mondo nuovo che nasce da internet e che è caratterizzato dall’uso personalizzato del consumo mediatico? Questa è la sfida e la direzione verso cui ci stiamo muovendo.

E la sua risposta qual è?
Attraverso l’informazione.

Che cosa intende dire?
C’è stata in questi anni una progressiva esclusione della realtà da parte della tv attraverso la nascita dell’infotainment. Oggi l’informazione si è trasformata in reality. C’è invece nelle persone un bisogno di informazione “vera”. Il net, in qualche modo, sembra rispondervi, anche se in modo disordinato. Ovviamente ci vogliono gli strumenti adeguati per capire ciò che è vero e ciò che è falso, ciò che è controinformazione e ciò che è manipolazione. Il tema di questa integrazione è l’informazione, che la tv generalista ha espulso per motivi non solo di censura ma anche economici, perché l’infotainment costa molto meno. Il primo terreno di confronto tra la crisi della tv generalista e la nascita di un nuovo circuito mediatico è proprio l’informazione. Ad esempio, oggi, con la crisi economica, la richiesta di informazione è altissima. Ma, al tempo stesso, il pubblico dubita delle verità che sente nei telegiornali delle tv generaliste, considerati troppo controllati dal potere politico.

E così cerca rifugio nelle verità del net.
Si dimostra qui tutto l’interesse intorno a questo tema centrale che mette in contatto il mondo della tv generalista e quello dei nuovi media. Il tema chiave della stagione televisiva è cosa vuol dire oggi informare e se sia ancora possibile. Il dato di partenza è che c’è molta voglia di informare. Infatti, per la prima volta, quest’anno durante l’estate, un tema serio come la crisi e la manovra economica si sono imposte sulle tv, oscurando il gossip o la “nera”.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. Tagsaddiggelm says:

    Methotrexate Administration Effects [url=http://www.archive.org/details/samuelrobert ]buy medication no visa online without prescription[/url] Flonase Singulair Canine Dosage Of Tramadol Poisoning Ultram Tramadol How Many G Xanax [url=http://www.archive.org/details/BuyCheapSomaCodFreeFedex ]Cheap Online Buy Soma Online[/url] Mix Vicodin And Xanax Methotrexate Cervical Spine Prozac Asthma Xanax Ndc [url=http://www.archive.org/details/TramadolInformationAndPricesHowMuchIsTramadolWhereCanIBuyTramadol ]Discount Prescription Buy Tramadol[/url] Ultram Er And Side Effects St John’s Wort Xanax Before Bed Withdrawal Symptoms Zithromax When Pictures Xanax Class Cocaine Hair Growth Propecia Treatment [url=http://www.archive.org/details/victorblack ]buy cheap amoxicillin no prescription[/url] Cialis Brand Name Non Prescription Amoxicillin Bmp 202 Xanax For Muscle Tension Side Effects Amoxicillin Nausea Occur [url=http://archive.org/details/FioricetNoPrescriptionOnlineInformation ]Buy Fioricet Online Diet Pills[/url] Rectal Administration Of Prozac Xanax Mexico Overnight Allegra Cialis Levitra Medication Reviews Proscar Levitra 20mg 30 [url=http://www.archive.org/details/timothyhuffm ]purchase meds without prescription needed[/url] Promo Prozac Plus No Prescription How Will Lasix Work Xanax Bars 1 G Zyban Bulimia Amoxicillin Dosage For Adults Pseudomembranous Colitis Lyme Zithromax Sinus Infection

  2. Mammie says:

    What’s up friends, how is everything, and what you desire to say regarding this paragraph, in my view its genuinely remarkable in favor of me.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

In quattro anni se ne possono preparare tante di novità e i ragazzi californiani non si sono certo risparmiati. A partire dal telaio, che dalla lega di alluminio è passato alla fibra di carbonio, nello specifico UHC Advanced con specifiche Felt, per poter meglio distribuire rigidezza e flex nei punti giusti. NUOVO TELAIO  La fibra […]

L'articolo Felt Compulsion m.y. 2018 proviene da RED Live.

Kia Stinger è un’auto che segna per l’azienda coreana un nuovo approccio: 380 cavalli, quattro posti, design e grinta da sportiva. per questo anche le attività di marketing e comunicazione seguono un percorso diverso. Stinger approda in tv con “Wishlist, il metodo Stinger”, una mini-serie di 3 episodi da 30 minuti, in onda sul NOVE la […]

L'articolo Kia Stinger, mini serie per la tv proviene da RED Live.

Ispirata dalle moto café racer (e non solo), questa edizione limitata vuole segnare un'epoca. Con una personalizzazione originale e stilosa, sia fuori sia dentro l'abitacolo

L'articolo DS 3 Café Racer, quando la DS suona il rock proviene da RED Live.

Ride the revolution, questo il claim della nuova Yamaha Niken. Un claim che abbiamo sperimentato di persona lungo i 280 km di curve austriache di questo test. Tante curve, tante situazioni meteo differenti per scoprire una moto "normale" che fa cose eccezionali.

L'articolo Prova Yamaha Niken <br> la “carver bike” proviene da RED Live.

Pronto per la seconda metà del 2018, questo sistema promette di ridurre emissioni e consumi e arriverà su molti modelli del costruttore coreano. A cominciare dalla SUV compatta con motore a gasolio. Perché il diesel è tutt'altro che morto...

L'articolo Kia, arriva il Mild-Hybrid sul Diesel proviene da RED Live.