Google+

Il martirio di padre Frans, l’ultimo prete di Homs, ci ricorda che «essere cristiani non è mai slegato dalla croce»

aprile 14, 2014 Redazione

I gesuiti olandesi ricordano la figura del loro confratello missionario in Siria: «Ci auguriamo che il suo sacrificio sia fruttuoso e possa ispirare tanti a seguire la stessa strada di Cristo»

«Raramente nella recente storia della Chiesa olandese si ha avuto un momento in cui è apparsa così chiaramente l’essenza della fede cristiana come nella notizia dell’assassinio de nostro confratello». Con queste parole padre Johan Verschueren S.J, provinciale dei gesuiti di Fiandre e Olanda, ha ricordato la figura di padre Frans van der Lugt, brutalmente assassinato il 7 aprile a Homs in Siria. La morte di padre Frans, che è stata ricordata anche nell’ultima udienza generale da papa Francesco, ha scosso non solo la comunità siriana – il sacerdote viveva nel paese dal 1966 – ma anche quella del suo paese d’origine.

LAVORAVA PER LA PACE. Per padre Verschueren, «il brutale assassinio del nostro confratello padre Frans van der Lugt a Homs alla vigilia della Settimana Santa ci ricorda che il nostro essere cristiani non è mai slegato dalla croce e che questa croce sia spesso terribilmente reale lo abbiamo potuto constatare vedendo come padre Frans abbia concluso la sua vita terrena. Insieme a lui sono scomparse altre migliaia di persone, vittime della guerra civile in Siria, tra i quali cittadini e bambini innocenti. Consegniamo queste vittime della violenza a Dio perché come cristiani siamo anche figli della speranza e crediamo quindi nella Resurrezione. Sappiamo che il Signore conosce la vita che Frans ha compiuto sempre in ottemperanza al Vangelo fino alle più estreme conseguenze, e che lo porrà vicino a Suo Figlio, al quale sempre più assomigliava. Era un conciliatore e un mediatore per tutti i siriani a prescindere dalla loro appartenenza, razza o religione, ai quali apriva sempre la sua porta, lavorando per la pace e la comprensione tra i popoli. Ci auguriamo che il suo sacrificio sia fruttuoso e possa ispirare tanti a seguire la stessa strada di Cristo che amava con tenerezza, e continuiamo a pregare per quella terra lacerata e devastata dalla guerra».

Leggi anche: Siria. Tragica testimonianza dell’ultimo prete rimasto ad Homs: «Dobbiamo mangiare l’aria»

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi