Google+

Francia. Mimò l’aborto di Gesù in chiesa: Femen condannata

febbraio 17, 2017 Redazione

L’avvocato della chiesa della Madeleine profanata: «La condanna è il giusto riconoscimento del fatto che dentro una chiesa non si può fare tutto ciò che si vuole»

Eloise Bouton, ex membro delle Femen, ora uscita dal gruppo “sexstremista”, è stata condannata in appello, dopo la condanna in primo grado, a un mese di carcere con la condizionale e un’ammenda di 2.000 euro per un’esibizione sessuale all’interno della chiesa parigina della Madeleine.

ABORTO DI GESÙ. Il 20 dicembre 2013, insieme ad altre Femen, Bouton era entrata a seno nudo nella chiesa e aveva mimato davanti all’altare l’aborto di Gesù bambino usando pezzi di fegato di vitello. Sulla sua schiena compariva la scritta «Natale è cancellato» (Noel est annulé), mentre sopra e sotto il seno «344esima puttana» (344e salope), un riferimento al manifesto firmato da 343 donne nel 1971 per chiedere la legalizzazione dell’aborto.

IL MUSEO. L’ex Femen voleva così denunciare la politica retrograda della Chiesa cattolica in materia di interruzione di gravidanza. L’avvocato della donna, riporta il Figaro, ha gridato allo scandalo e al «ritorno del reato di blasfemia in Francia» perché nella decisione dei giudici «ha pesato il carattere cultuale del luogo dove è stato commessa la presunta infrazione».
Il legale Tewfik Bouzenoune si lamenta perché le Femen che nel 2014 sono intervenute a seno nudo nel museo delle cere Grévin per rovinare la statua di Vladimir Putin al grido di «uccidiamo Putin il dittatore» non sono state condannate. Da qui i «due pesi e due misure».

«GIUSTA CONDANNA». L’avvocato della chiesa della Madeleine ha invece dichiarato: «La condanna è il giusto riconoscimento del fatto che dentro una chiesa non si può fare tutto ciò che si vuole». Per eliminare i due pesi e le due misure lamentate dalla sextremista, infatti, non bisogna assolverla per ciò che ha fatto nella chiesa ma condannarla anche per i danni provocati al museo.

SCANDALO DI NOTRE-DAME. Non è la prima volta che le Femen vanno a processo per la profanazione di una chiesa. Nel 2015 la Corte d’appello di Parigi ha ad esempio confermato la somma ingiustizia già sancita in primo grado, assolvendo le Femen che nel 2013 hanno fatto irruzione nella cattedrale Notre-Dame, si sono spogliate a seno nudo, urlando slogan contro il Papa e rovinando la preziosa campana “Marcel” esposta in occasione degli 850 anni di Notre-Dame colpendola ripetutamente con dei bastoni. La polizia ha trovato poi scalfiture di oltre un centimetro sulla campana che è ricoperta d’oro.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
Sulle tracce di Cristo - Viaggio in Terrasanta con don Luigi Giussani

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nata dalla collaborazione con Toyota e sviluppata sulla base della piattaforma modulare EMP2 del Gruppo francese PSA, la monovolume Citroën SpaceTourer è in grado di ospitare sino a 9 persone complice la disponibilità di tre taglie – come le magliette – del corpo vettura. Tanta duttilità viene ora rafforzata dal debutto, in occasione del Salone […]

L'articolo Citroën SpaceTourer 4×4 Ë: spazio al fuoristrada proviene da RED Live.

Cilindrata inusuale, propulsore fuori dagli schemi: 5 cilindri in linea, 20V, 2.480 cc, distribuzione a doppio albero a camme in testa con variatori di fase a regolazione idraulica, iniezione diretta della benzina e sovralimentazione mediante turbocompressore a gas di scarico in grado di raggiungere una pressione massima di 1,2 bar. La nuova Audi RS3 Sportback è […]

L'articolo Audi RS3 Sportback scopre le zanne proviene da RED Live.

Arriverà a inizio autunno la nuova crossover Volvo XC40. Una vettura fondamentale nel processo di rilancio del marchio svedese messo in atto dalla cinese Geely. Concorrente diretta di Audi Q3, BMW X1 e Mercedes-Benz GLA, costituirà il punto d’approdo di un progetto globale, basato sull’inedita piattaforma CMA (Compact Modular Architecture) che consentirà di ospitare ogni […]

L'articolo Volvo XC40: la prima elettrica del marchio svedese proviene da RED Live.

La concept americana è la prima vettura elettrica a guida autonoma del Gruppo Fiat-Chrysler. Lo smartphone assume un ruolo dominante nella gestione dell’auto. Portata all’estremo la personalizzazione dei servizi a bordo.

L'articolo Chrysler Portal: immagina il futuro proviene da RED Live.

Il racing game di Slightly Mad Studios torna a rombare su console e PC con oltre 170 auto, 60 tracciati, meteo dinamico e nuove funzionalità.

L'articolo Project CARS 2: una marcia in più! proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana