Google+

Francia, il governo “vigila” sui dibattiti sulle nozze gay nelle scuole cattoliche

gennaio 6, 2013 Redazione

«C’è il rischio di cadere nell’omofobia», ha detto il ministro dell’Istruzione invitando i provveditori a vigilare sulle discussioni sul matrimonio omosessuale nelle scuole cattoliche d’Oltralpe

Il ministro dell’istruzione francese  ha strigliato le scuole private cattoliche convenzionate con lo Stato che intendono organizzare dibattiti sul tema del matrimonio omosessuale. «C’è il rischio di cadere nell’omofobia», ha detto Vincent Peillon firmando una circolare con cui ha allertato i provveditori scolastici a vigilare sugli oltre ottomila istituti cattolici del paese.

LA POLEMICA IN CLASSE. Come riporta il Corriere della Sera stamane, il ministro ha invitato tutti a tenere fuori dalle classi il tema delle nozze gay in nome della laicità dello Stato. In dicembre il segretario generale per l’insegnamento cattolico Eric de Labarre aveva invitato i rettori delle scuole private ad aprire un dibattito sul tema della legalizzazione del matrimonio omosessuale voluta dal governo del socialista François Hollande (insieme alle adozioni) e a cui la Chiesa cattolica è fermamente contraria. Nono sono mancate, in questi mesi, le manifestazioni e le polemiche dirette tra gli esponenti del governo e la gerarchia ecclesiastica, per questo il ministro ha ammonito i rettori delle scuole cattoliche, chiedendo che il mondo della scuola resti neutrale.

RESTARE NEUTRALI? «L’omofobia è un delitto – scriveva ieri l’editorialista Paul-Henri du Limbert sul Figaro. Chi vuole discutere sul matrimonio omosessuale sarebbe dunque un delinquente potenziale?», ha incalzato accusando il governo di “terrorismo intellettuale” e il ministro di essere il nuovo “grande inquisitore”. La polemica continua e oggi i giornali francesi reagiscono a un video, diffuso da Bfmtv e girato nei mesi scorsi, in cui il ministro per i diritti delle donne Najat-Vallaud Belkacem, in visita a un college, parlava del matrimonio omosessuale come «avanzamento» della società «Ciò consentirà uno sviluppo più. Più libertà. Più uguaglianza nella società». E questa sarebbe la neutralità? Si domanda Le Figaro. La polemica continua.

 

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

3 Commenti

  1. Poppi_Pippo scrive:

    Come dare torto al governo francese, ha assulutamente ragione. In italia siamo messi ancora peggio visto che conosco preti ciellini (sarà un caso?….) che considerano i gay dei poveretti malati mentalmente….

  2. monica scrive:

    Ma ora che anche Berlusconi apre a coppie di fatto e omosessuali che faranno i cattolici?

    • Poppi_Pippo scrive:

      @Monica
      I cattolici voteranno per Monti, e anche i ciellini lo faranno forza del fatto che il loro Mauro Mauri è in lista con Monti….

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana