Google+

Francesi in sovrappeso. Alle ostriche hanno sostituito gli hotdog

ottobre 17, 2012 Elisabetta Longo

L’ad di Veuve Cliquot aveva scritto un libro sull’arte francese di rimanere magri. Ora il governo si trova a combattere l’obesità

Mireille Guiliano è stata per tanti anni l’ad di Veuve Cliquot, uno dei nomi più importanti delle bollicine francesi. Poi, stanca, si è messa a fare tut’altro, e nel 2005 ha scritto un libro diventato bestseller. Ne Le francesi non ingrassano, la Guiliano sostiene la superiorità delle donne del suo paese, in grado di saper vivere e sapersi gustare il cibo e il buon vino, senza paura di eccedere. Ed è proprio questo il segreto della loro dieta. Il cibo di qualità, assaporato al meglio, con calma, senza l’ossesione tipica del mondo occidentale fa sì che le transalpine non debbano iscriversi in angoscianti palestre o sfruttare tabelle metaboliche ossessionanti. E infatti l’ex ad di Veuve Cliquot, seguendo questi principi, è in perfetta forma, nonostante vada avanti a fois gras, ostriche, lumache, baguette col burro e altre squisitezze.

36 CHILI DI SOVRAPPESO. Tutto questo non è più vero, lo dice uno studio medico che analizza il peso medio dei nostri vicini di casa, e le loro abitudini alimentari. Dal 1997 a oggi, infatti, il numero degli obesi è raddoppiato, e così pure il sovrappeso medio, prima di 6 chili, ora di 36. Il dato peggiore riguarda i ragazzi della fascia di età tra i 18 e i 24, sempre più dipendenti dal fast food. E questo attaccamento al cibo spazzatura a poco prezzo coinvolge anche le fasce più povere dei francesi, concentrate sopratutto nelle periferie delle grandi cità.
Il ministro francese dell’alimentazione, Guillame Garot, ha intenzione di inserire più scrupolose tabelle alimentari sulle confezioni dei cibi, al fine di segnalare meglio i contenuti di grassi zuccheri e altro, anche per stoppare gli affari dei cibi ritenuti “dietetici”.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

No, decisamente la Volkswagen non poteva restare a guardare. Il segmento delle B-Suv, vale a dire delle sport utility compatte, vive un momento di grande fermento e successo. La Casa tedesca, che sinora aveva nella Tiguan la proposta più “piccola”, doveva correre ai ripari. Ecco dunque avvicinarsi la presentazione ufficiale, prevista in occasione del Salone […]

L'articolo Volkswagen T-Roc: pronta alla battaglia proviene da RED Live.

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana