Google+

Francesi in sovrappeso. Alle ostriche hanno sostituito gli hotdog

ottobre 17, 2012 Elisabetta Longo

L’ad di Veuve Cliquot aveva scritto un libro sull’arte francese di rimanere magri. Ora il governo si trova a combattere l’obesità

Mireille Guiliano è stata per tanti anni l’ad di Veuve Cliquot, uno dei nomi più importanti delle bollicine francesi. Poi, stanca, si è messa a fare tut’altro, e nel 2005 ha scritto un libro diventato bestseller. Ne Le francesi non ingrassano, la Guiliano sostiene la superiorità delle donne del suo paese, in grado di saper vivere e sapersi gustare il cibo e il buon vino, senza paura di eccedere. Ed è proprio questo il segreto della loro dieta. Il cibo di qualità, assaporato al meglio, con calma, senza l’ossesione tipica del mondo occidentale fa sì che le transalpine non debbano iscriversi in angoscianti palestre o sfruttare tabelle metaboliche ossessionanti. E infatti l’ex ad di Veuve Cliquot, seguendo questi principi, è in perfetta forma, nonostante vada avanti a fois gras, ostriche, lumache, baguette col burro e altre squisitezze.

36 CHILI DI SOVRAPPESO. Tutto questo non è più vero, lo dice uno studio medico che analizza il peso medio dei nostri vicini di casa, e le loro abitudini alimentari. Dal 1997 a oggi, infatti, il numero degli obesi è raddoppiato, e così pure il sovrappeso medio, prima di 6 chili, ora di 36. Il dato peggiore riguarda i ragazzi della fascia di età tra i 18 e i 24, sempre più dipendenti dal fast food. E questo attaccamento al cibo spazzatura a poco prezzo coinvolge anche le fasce più povere dei francesi, concentrate sopratutto nelle periferie delle grandi cità.
Il ministro francese dell’alimentazione, Guillame Garot, ha intenzione di inserire più scrupolose tabelle alimentari sulle confezioni dei cibi, al fine di segnalare meglio i contenuti di grassi zuccheri e altro, anche per stoppare gli affari dei cibi ritenuti “dietetici”.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Permette di registrare tragitti, monitorare lo stato del manto stradale, analizzare e condividere con altri appassionati informazioni e dati. Si scarica gratuitamente da Apple Store e Google Play

L'articolo Sicurezza in moto? Arriva Moto App proviene da RED Live.

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.