Google+

Francesco Corallo, il ragioniere di Trani scambiato per il superlatitante

settembre 11, 2012 Chiara Rizzo

Un errore giornalistico sconvolge (per tre volte) la vita di un tranquillo professionista pugliese, la cui unica colpa è di avere lo stesso nome del “re dei videopoker” ricercato dalla polizia

Il telefono trilla, mentre da dietro le tende entra la luce chiara del mattino, la brezza marina del piccolo porticciolo. Trani, una tranquilla casa qualunque, 29 maggio 2012, e il telefono continua a suonare. Assonnato, il proprietario di casa prende la cornetta: «France’, ma che stai combinando ai Caraibi?». Ecco come il tran tran di provincia di Francesco Corallo di Trani, onesto ragioniere pugliese, è stato rivoltato come un calzino: tutto per colpa di un’omonomia e di (ripetute) sviste giornalistiche. Il ragioniere di Trani, infatti, per sventura ha un omonimo che  attualmente è latitante.

RE DEI VIDEOPOKER. Quest’ultimo Francesco Corallo, nato a Catania ma abitualmente residente tra Piazza di Spagna a Roma e Santo Domingo, è chiamato il “re dei videopoker” ed è proprietario di Bplus Giocolegale ltd, con sede a Londra, la ex Atlantis, vale a dire la società che gestisce un terzo delle scommesse legali in Italia come concessionaria dei monopoli di Stato per videopoker e slot machine. Dallo scorso maggio è indagato, tra l’altro, per associazione a delinquere, finalizzata alla corruzione e appropriazione indebita, nell’ambito dell’inchiesta Bpm. L’uomo risulta latitante ed è ritenuto dagli investigatori vicini al boss di Cosa Nostra Nitto Santapaola. È proprio in occasione della notizia dell’indagine Bpm, che entra involontariamente in scena il Francesco Corallo di Trani.

LA FOTO SBAGLIATA. Nel dare la notizia dell’inchiesta, il popolare sito Dagospia pubblica la foto del Corallo pugliese anziché di quello catanese. Altre testate ripropongono la foto dell’ignaro Corallo. Nell’appartamento di Trani si susseguono le telefonate di scherno degli amici, certi che sia solo stato commesso un errore, ma anche quelle più preoccupate di colleghi o clienti, che in quella gaffe mediatica non vedono nulla di buono. Corallo di Trani si dà subito da fare, contattando la redazione di Dagospia e ottiene la rimozione dell’immagine.
Passano i mesi e si arriva al 28 agosto. Dagospia ripropone un servizio su “Il reuccio dei videopoker in latitanza ai Caraibi” e nuovamente ricompare la foto del ragioniere di Trani che, per la seconda volta, fa rimuovere l’immagine errata.
Due giorni dopo, il 30 agosto, alla nuova notizia sul re dei videopoker, di nuovo viene abbinata la foto del ragioniere, che poi viene ripresa da tutti i giornali. Corallo non ne può più: «Io e Nitto Santapaola vicini, in cronaca – ha raccontato Francesco Corallo alla Gazzetta del mezzogiorno – un’immagine difficile da dimenticare, non solo per me, ma anche per chi dopo aver visto quella pagina si è in un certo senso allontanato da me, soprattutto a livello professionale. Sto avendo parecchie ripercussioni negative sulla mia dignità e reputazione professionale». Speriamo che, almeno questa volta, nelle redazioni abbiano memorizzato il suo volto.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana