Google+

Università Statale dà 4mila euro per il cineforum gay

novembre 15, 2013

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

33 Commenti

  1. Federica scrive:

    Ma siam messi bene!un conto è trasmettere il rispetto per ogni persona,un conto è andare abbondantemente oltre imponendo la visione di una ristrettissima minoranza a tutta la comunità!!!e qui siamo ancora più oltre:se è come sostiene l’articolo,si accusano i cristiani ingiustamente!si trasmette una visione unilaterale delle cose e ciò è molto pericoloso!oltretutto si calpestano le coscienze e se osi protestare sei omofobo!che tempi assurdi!!!ma come tutte le istanze assurde,si taglieranno le gambe da sé.è solo questione di tempo.ma finirà anche questa assurda caccia alle streghe!

  2. Tempi bugiardi scrive:

    Purtroppo, caro Tempi, il fact checking non è il tuo forte. E nemmeno il buonsenso, ahimé.
    La notizia è evidentemente falsa, e se avessi provato a verificarlo te ne saresti accorto. 4000 € per un cineforum è un’affermazione non solo ridicola, ma anche assolutamente falsa. Lo dico con cognizion di causa, avendo appunto fatto quel fact checking che a Tempi non sapete proprio cosa sia. Preferite uno stupido e inutile sensazionalismo: vergognatevi, questo non è giornalismo.

    Risponde la redazione di Tempi: Fact checking? Eccolo qui: http://www.riscossacristiana.it/newwebsite/wp-content/uploads/2013/11/senacc.pdf

    • Raffaella scrive:

      Ma sapete leggere? Nel pdf è scritto che il finanziamento per il Cineforum è stato di 360,00 che sono il costo dei diritti SIAE. Oltre al fatto che quel bilancio spese è relativo allo scorso anno accademico, quindi neanche a questo Cineforum. Prima di aprire un sito di informazione forse dovreste tornare alle elementari…

    • Daniele scrive:

      Finanziamento complessivo richiesto: € 4.436,95

      La Commissione delibera di accogliere la richiesta di finanziamento, limitando a € 4.000,00 il
      contributo per l’organizzazione di un ciclo di conferenze e un ciclo di cineforum.
      Il finanziamento approvato ammonta pertanto a € 4.000,00.
      La Commissione raccomanda al delegato del gruppo di contenere al massimo le spese per la
      pubblicità.

  3. Tempi bugiardi scrive:

    Cara redazione di Tempi,
    la vostra risposta conferma che diffondete notizie false, peraltro sapendo benissimo di mentire. Scorrendo il documento che avete dovuto pubblicare in risposta, infatti, vi smentite da soli: la notizia dei 4000 € per un cineforum è assolutamente FALSA e destituita DA VOI STESSI di ogni fondamento.
    Come si evince dal documento, infatti, il costo del cineforum è nettamente inferiore, addirittura meno di 800 (altro che 4000: meno di un quinto di quanto affermate nell’articolo!), peraltro in prevalenza diritti SIAE.
    Augurandomi che la prossima volta preferirete la verità dei fatti al sensazionalismo delle falsità, pena l’essere puntualmente smascherati e smentiti, porgo cordiali saluti

    • Daniele scrive:

      8) Gruppo studentesco “Gaystatale”
      – Ciclo di conferenze € 614,00
      – Compenso relatori € 2.200,00
      – Spese di pubblicità relative alle conferenze € 627,47
      – Ciclo di cineforum (diritti SIAE) € 360,00
      – Spese di pubblicità relative al cineforum € 351,76
      – Spese di pubblicità sulle attività del gruppo € 283,72

      Finanziamento complessivo richiesto: € 4.436,95

      La Commissione delibera di accogliere la richiesta di finanziamento, limitando a € 4.000,00 il
      contributo per l’organizzazione di un ciclo di conferenze e un ciclo di cineforum.
      Il finanziamento approvato ammonta pertanto a € 4.000,00.
      La Commissione raccomanda al delegato del gruppo di contenere al massimo le spese per la
      pubblicità.

    • angelo scrive:

      300, 4000… non è questo il problema.
      Il problema è che vengono fatte in statale cose squallide e assurde, E la locandina che è un insulto volgare e schifoso.
      Non si capisce perchè si devono proteggere i gay, ma i cristiani possono essere tranquillamente vilipesi.
      Mi chiedo perchè questi che si permettono sempre di insultare la Chiesa Cattolica non fanno le stesse cose verso i Musulmani. E dire che l’ Islam non mi sembra sia mai stato molto favorevole nè ai gay, nè alle donne,.
      Vediamo se avranno il coraggio di fare un cineforum su gay e Islam, con la caricatura di qualche imam. Poi vediamo cosa gli succede…..

      • Antony scrive:

        Non ce l’hanno quel coraggio che chiedi loro, se la fanno sotto.
        Ma tra non molto, quando i musulmani saranno più numerosi, ci penseranno loro a sistemarli per le feste. a meno che ci penserà prima madre natura a sterminali.
        A quella non puoi chiedere perdono, segue le sue leggi inesorabilmente.

    • Paolo scrive:

      Ma ti sembra proprio che non sappiamo leggere un testo così?:
      Non riescoa scoprire i tuoi … meno 880 euro. Chi dice le bugie?

      Gruppo studentesco “Gaystatale”
      – Ciclo di conferenze € 614,00
      – Compenso relatori € 2.200,00
      – Spese di pubblicità relative alle conferenze € 627,47
      – Ciclo di cineforum (diritti SIAE) € 360,00
      – Spese di pubblicità relative al cineforum € 351,76
      – Spese di pubblicità sulle attività del gruppo € 283,72
      Finanziamento complessivo richiesto: € 4.436,95
      La Commissione delibera di accogliere la richiesta di finanziamento, limitando a € 4.000,00 il
      contributo per l’organizzazione di un ciclo di conferenze e un ciclo di cineforum.
      Il finanziamento approvato ammonta pertanto a € 4.000,00.
      La Commissione raccomanda al delegato del gruppo di contenere al massimo le spese per la
      pubblicità.

  4. angelo scrive:

    E’ l’ ennesima dimostrazione che la mafia rossa è disonesta e dittatoriale.
    Appena possono cercano di imporre a tutti le loro ideologie e non si fanno scrupolo di rubare allo stato. Esempio esimio dei CORROTTI di cui parlava Papa Francesco.
    Nel loro regime sparisce la distinzione fra cose necessarie (a cui tutti siamo tenuti a contribuire) e cose opinabili e disctubili (che dovrebbero essere lasciate alla libera iniziativa di qualcuno) e non essere fatte in una università Statale, a carico dei contribuenti.
    Tutti devono essere obbligati a PAGARE per lo loro stronzate. “paghere caro, pagherete tutto”. Lo scrivevano anch sui muri.

    • Tempi Maldestri scrive:

      Pure le babbucce di Prada di Benedetto XVI le ha pagate l’8 per mille. Un po’ qua, un po’ là: uno per uno non fa male a nessuno.

      • anonimo scrive:

        bravo…
        peccato che quella di Prada sia una stronzata , e le babbucce siano state regalate da un artigiano italiano a Benedetto…

      • Paolo scrive:

        Se proprio ti interessano le babbucce, sappi che furon donate da un “calzolaio” messicano.
        Inoltre, la tua ignoranza crassa e supina ti fa pensare che l’8 per mille vada al Vaticano. Tutto sbagliato! Va alla Conferenza Episcopale Italiana, che è cosa molto diversa dal Vaticano.
        Svegliati fuori un po’!

  5. Clemente scrive:

    CI sarebbe da invocare la legge Mancino contro l’ odio religioso.
    Pensate se qualcuno, invece di ridicolizzare papa Benedetto, avesse ridicolizzato un omosessuale (magari Luxuria).
    Apriti cielo! Sarebbe successo il finimondo.
    Potremmo fare una “contromanifestazione” contro questo cineforum. Ma direbbero che siamo “liberticidi”. Le contromanifestazioni le possono fare solo loro!

    • beppe scrive:

      ridicolizzare LUXURIA? quello/a che ottiene un paginone su DONNA MODERNA (?) che pontifica in televisione CON LE amiche del sabato? più ridicola/o di così!

  6. Mhà scrive:

    Direi che i 4000€ sono stati finanziati eclo si legge chiaramente nel documento. Non è specificato se il ciclo di conferenze non facciano parte dell’apparato che ruota attorno all’edizione del cineforum, i 700 e rotti euro sono specifici per i film e la pubblicità legata alla proiezione dei film. Rimane comunque vergognosa e offensiva l’immagine. Ma che bisogno c’è?!?

  7. La vera vergogna è la locandina scrive:

    Direi che i 4000€ sono stati finanziati eclo si legge chiaramente nel documento. Non è specificato se il ciclo di conferenze non facciano parte dell’apparato che ruota attorno all’edizione del cineforum. Rimane comunque vergognosa e offensiva l’immagine. Ma che bisogno c’è?!?

  8. michele scrive:

    Notizia FALSA! I suddetti finanziamenti ammontano a soli 360 e si riferiscono ad un altro cineforum di un altro anno. Nello stesso documento riportato, si annotano anche finanziamenti a gruppi cattolici che operano nell’università degli studi di Milano ben più alti di questi. Il volantino presente è provocatorio, ma non credo voglia mancare di rispetto poiché non è un atteggiamento che fa parte delle politiche e dell’etica del gruppo studentesco. Avete mai fatto un giro su internet? Immagini ben più irriverenti del precedente papa circolano senza turbare nessuno. Qui si vuole strumentalizzare una banalità per dissacrare inutilmente e per l’ennesima volta la lotta per i diritti umani. Inoltre quel papa ha detto ben più crudeli e odiose nei confronto delle persone omosessuali da non meritare una difesa così estrema.
    Il gruppo ha anche ricevuto delle minacce da parte di estremisti, a cui immagino siate vicini, che non dovrebbero appartenere alla cultura Cristiana. Se davvero volete fare informazione e proclamare un messaggio d’amore piantatela di accanirvi con gli omosessuali!

  9. Anonimo scrive:

    Ma questo sito ha sollevato lo stesso polverone per i 9000 euro che il CNR (ente pubblico, soldi pubblici) ha speso per stampare un libricino a sostegno del creazionismo?? E i suoi lettori si sono espressi con lo stesso tono scandalizzato per l’uso di soldi pubblici per un’iniziativa per lo meno inutile se non irrispettosa?

    Da una ricerca veloce sembra proprio di no.

    Ah, la coerenza…

  10. My scrive:

    Ma possibile che sia possibile offendere così una singola persona e l’intera comunità cristiana (non solo cattolica) senza alcuna conseguenza?? Ma possibile che non si trovino avvocati cattolici e cristiani che comincino a contrapporsi a questa “dittatura del relativismo”, con gli strumenti propri del nostro ordinamento per cui “la legge è uguale per tutti” e la dignità della persona è inviolabile? Possibile che non si riesca a fare causa partendo dai fatti, dalla giustizia e da basi di realtà (poste dal diritto e da quanto uno ha diritto di dire e pensare sulla base della nostra Costituzione) e non dalle ideologie?
    Il perdono cristiano è a livello personale, ma a livello civile è importate difendere l’inviolabilità della dignità della persona e la libertà personale non vilipesa, ma tutelata in base di strumenti e criteri di misurazione uguali per tutti (quale, tra l’altro giusta, insurrrezione e che indignazione si avrebbe se il pensiero della Chiesa sull’omosessualità fosse presentato in un cineforum con una foto ritoccata di qualche omosessuale presentato in modo da ridicolizzarlo)?.

  11. MM scrive:

    X
    Ma possibile che sia possibile offendere così una singola persona e l’intera comunità cristiana (non solo cattolica) senza alcuna conseguenza?? Ma possibile che non si trovino avvocati cattolici e cristiani che comincino a contrapporsi a questa “dittatura del relativismo”, con gli strumenti propri del nostro ordinamento per cui “la legge è uguale per tutti” e la dignità della persona è inviolabile? Possibile che non si riesca a fare causa partendo dai fatti, dalla giustizia e da basi di realtà (poste dal diritto e da quanto uno ha diritto di dire e pensare sulla base della nostra Costituzione) e non dalle ideologie?
    Il perdono cristiano è a livello personale, ma a livello civile è importate difendere l’inviolabilità della dignità della persona e la libertà personale non vilipesa, ma tutelata in base di strumenti e criteri di misurazione uguali per tutti (quale, tra l’altro giusta, insurrrezione e che indignazione si avrebbe se il pensiero della Chiesa sull’omosessualità fosse presentato in un cineforum con una foto ritoccata di qualche omosessuale presentato in modo da ridicolizzarlo)?.

  12. gianni scrive:

    era scontato che a Ratzinger se la fossero legata al dito la lotta contro la sporcizia nella Chiesa e per aver chiuso i seminari agli omosessuali “conclamati e attivi”.La lobby gay oltre che sporca è estremamente ricca e potente

  13. MARCO scrive:

    SOLDI PUBBLICI MA COME PUBBLICI, MA SE OGGI GIORNO NON ESISTONO PIU GLI STATI NAZIONALI E I SOLDI DERIVANO DA CHI COMPRA LO STATO COPRANDO I TITOLI DI STATO CIOÈ LA FINANZA INTERNAZIONALE DETTA IL MERCATO; CIOÈ DIRE SOLDI PUBBLICI ORMAI È UN OPERA DI DISINFORMAZIONE CHE SA DI COMUNISMO CIOÈ DELL’INCANTESIMO CHE HANNO APPICCICATO ADDOSSO I COMUNISTI IN ITALIA CHE PARLANO SEMPRE DI SOLDI PUBBLICI MA I SOLDI DA DOVE GLI VENGONO ALLO STATO DALLE TASSE? AHAHAHAH QUESTA È BELLA E LA MAGGIOR PARTE DELLA GENTE SE LO CREDE,MA COME DALLE TASSE NON AVETE MAI FATTO I CONTI, I SOLDI DERIVANO DAI PRESTITI CHE IL MERCATO INTERNAZIONALE PER ALTRO FA ALLO STATO LO STATO NON HA SOLDI SUOI; CHI DECIDO QUALUNQUE COSA È CHI EMETTE I SOLDI (E LI EMETTE SEMPRE COME UN PRESTITO INDEBITANDO LE COLLETTIVITÀ DI TUTTO IL MONDO DI TUTTI I SOLDI ESISTENTI CIOÈ ANCHE QUELLI GUADAGNATI SONO DEBITO PER QUESTO CI SONO GLI INTERESSI CHE VANNO PAGATII QUALI ERODONO LA RICCHEZZA DELLE NAZIONI, ED ESPROPIANO DELLE PROPIETÀ PRIVATE CHI POSSEDEVA CASA O AZIENDE, MA QUESTO NON LO VOGLIONO VEDERE CHE CIOÈ LA FINANZA INTERNAZIONALE È COMUNISTA E CONTRO LA PROPIETÀ PRIVATA FINANZA INTERNAZIONALE VUOL DIRE TASSE TASSE TASSE E QUESTA È LA VERITÀ PER QUESTO PERSONE VICINE ALLA FINANZA INTERNAZIONALE COME PRODI MONTI E LETTA METTONO SOLO TASSE, LE TASSE SERVONO PER PAGARE LA FINANZA INTERNAZINALE PERCHÈ I POLITICI VENDUTI COSÌ HANNO DECISO DIVENDERE L’ITALIA OPPUREÈ QUALCOSA CHE DERIVA ADDIRITTURA SIN DALL’UNITÀ D’ITALIA E COSÌ È LA MASSONERIA DI CUI PARLIAMO UNA MAFIA VERA E PROPIA, I COMUNISTI AL VERTICE DEL POTERE IN OCCIDENTE GLI STESSI CHE ALLORA FINANZIARONO SEMPRE LE DITTATURE DI TUTTO IL MONDO SPECIE COMUNISTE CIOÈ LA FINANZA INTERNAZIONALE E I MEGACAPITALISTI TUTTI COMUNISTI.—————-INFINE CHI CATTOLICO È PRO AMERICANO È ORMAI DA CONSIDERARE UN ERETICO MANICHEO DUALISTA; POVERAMENTE INGANNATO DA ANNI.

  14. marco53 scrive:

    Con locandine come queste manifestano quel che sono: volgari e basta.

  15. Valeria scrive:

    Fa dispiacere vedere Benedetto trattato così; questa occasione peró permette di vedere bene quale sia il comportamento di certi gruppi che, gettata la maschera, hanno mostrato la loro vera faccia: altro che rispetto, insulti per tutti quelli che non la pensano come loro.

  16. JUAN scrive:

    Q PENA ME DAN ESTAS PERSONAS Q SOLO ATACAN A LAS PERSONAS. LA VERDAD REPUGNAN… ATACAN AL CATOLICISMO PORQUE SABEN QUE DICE LA VERDAD Y LES DUELE. QUE TRISTEZA QUIEREN LA PAZ Y ELLOS INICIAN LA GUERRA. QUE HIPOCRITAS

  17. KEVIN scrive:

    soy ateo y digo que estas personas que hicieron esto dan asco. ojala y les pegue sida y se pudran en vida

  18. JOsé scrive:

    Es una gran ofensa. esto es muy malo. pido a Dios por sus almas.

  19. Eme Zea scrive:

    En Italia es delito hablar contra la homosexualidad, pero no es delito hablar contra la catolicidad. Es delito decir verdades contra la homosexualidad, pero no es delito decir mentiras contra la catolicidad. Es delito la imaginaria homofobia, pero no es delito la real catolicofobia.

  20. Maria scrive:

    I guess attacking the Catholic church sells well, if not, why bother? Sad that these people hang on to the Emeritus Pope’s image to tell the world they exist.

  21. Lourival scrive:

    Porque remover ofensa dos usuários? Ofensa de verdade é o que fazem com as pessoas. Isso sim é ofensa! Como podem utilizar a imagem de um líder religioso para essa finalidade? Hipócritas!

  22. Alf Intelligente scrive:

    Balle, non sono 5, ma una e le ha regalate Stefanelli. Valore commerciale circa 100 euro, come quelle che compriamo noi.

La rassegna stampa di Tempi
Pellegrinaggio iStoria-Tempi in Terra Santa

Tempi Motori – a cura di Red Live

Una Ford Mondeo Vignale, due automobilisti di lungo corso. Così abbiamo messo alla prova la top car di Ford che si è svelata per la prima volta a due utenti che non la conoscevano. Ne sono uscite considerazioni interessanti

La prima E-Mtb del marchio svizzero sarà una 27,5" Plus con motore Shimano e vocazione Trail.

Tessuti pregiati e pattern eleganti. Sono 33 i modelli tra cui scegliere, alcuni creati in collaborazione con Hermès, Etro e Rubelli.

5 giorni di viaggio no stop con la maxi enduro del momento per capire se dietro al suo successo c’è più suggestione o più sostanza. L’Africa Twin DCT esce vincente su tutti i fronti. L’avventura è dietro l’angolo

Ecco le nostre proposte per un fine settimana a pedali, a motore ma non solo. Se non sapete cosa fare date un'occhiata, se sapete già cosa fare potremmo farvi cambiare idea...

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana