Google+

Forza Italia contro i senatori a vita: «Non hanno “altissimi meriti”»

dicembre 4, 2013 Chiara Rizzo

I senatori Alberti Casellati e Malan, membri della giunta delle elezioni: «Non sono emersi elementi sufficienti a identificare gli altissimi meriti»

I senatori Piano, Cattaneo, Rubbia con il presidente del Senato Piero Grasso

I senatori Elisabetta Alberti Casellati e Lucio Malan (Forza Italia), membri della giunta delle elezioni, hanno chiesto di sospendere la convalida della nomina dei nuovi senatori a vita. I quattro senatori al centro dello scontro politico sono stati nominati dal presidente Napolitano lo scorso 30 agosto e sono la ricercatrice Elena Cattaneo, l’architetto Renzo Piano, il fisico premio nobel Carlo Rubbia e il direttore d’orchestra Claudio Abbado. Secondo Alberti Casellati e Malan «non sono emersi elementi sufficienti a identificare gli “altissimi meriti” loro attribuiti».

MERITI DISCUSSI. L’articolo 59 della Costituzione prevede che il presidente possa nominare cinque senatori a vita tra i “cittadini che hanno illustrato la Patria per altissimi meriti nel campo sociale, scientifico, artistico e letterario”. Casellati e Malan hanno spiegato che «Pur rispettando il Capo dello Stato e i quattro nominati dalle carte trasmesse alla giunta non sono emersi elementi sufficienti ad identificare gli ‘altissimi’ meriti scientifici della professoressa Cattaneo né gli ‘altissimi meriti sociali’ attribuiti a tutti e quattro».

«MAI PRESENTI». Gli stessi senatori a vita erano stati attaccati da Forza Italia, esplicitamente, lo scorso 28 novembre, in occasione del voto a Palazzo Madama sulla decadenza di Silvio Berlusconi. Sandro Bondi e Maurizio Gasparri avevano denunciato che «Solo oggi sono tutti presenti, chi è venuto solo oggi per partecipare a questa gogna non fa onore al suo incarico». Gasparri ha dichiarato: «Faccio due osservazioni. Da un lato si sono escluse significative aree culturali al momento di scelte che sono apparse opinabili sotto il profilo del pluralismo delle provenienze. Resta poi la intollerabile condotta di Renzo Piano che, a differenza degli altri senatori a vita, è venuto in Aula solo per il voto sulla decadenza di Berlusconi, con una condotta che non esito a definire spregevole. Né prima, né dopo si è più visto».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana