Google+

Folli: «La Lega attraversa una crisi devastante. Bossi vittima di un complotto? Possibile»

aprile 12, 2012 Daniele Ciacci

Intervista a Stefano Folli, editorialista del Sole 24 ore, sulle prospettive future del partito del Carroccio. «O si parla di pulizia o si parla di complotto. Roberto Maroni si vuole prendere carico della ricostruzione della Lega. Vedremo se riuscirà».

«Difficilmente ho visto situazioni così critiche negli ultimi mesi pari a quella della Lega». Commenta così a tempi.it l’editorialista del Sole 24 ore Stefano Folli la situazione del Carroccio, travolto dagli scandali e dalle notizie di dimissioni e scontri per la presa del potere.

La Lega è in crisi?
Di più, è in una crisi devastante. Difficilmente ho visto situazioni così critiche negli ultimi mesi. E adesso si tratta di ricostruire il movimento e di restituire un senso generale all’azione politica del Carroccio. È una missione di cui si è preso carico, in toto, Roberto Maroni e, se ci riesce, porterà a termine una grande missione. A mio parere, lui ne è sicuramente in grado. Vedremo.



Lei crede nel “complotto” ai danni del leader Umberto Bossi?

Può anche essere che ci sia una fonte interna al partito che abbia originato l’intero scandalo, ma secondo me non è importante. Insieme all’idea del “complotto” è giunta forte la voce di Maroni: «Pulizia, pulizia, pulizia». Secondo me, le due cose non possono stare insieme. O la scopa o il complotto. Una cosa esclude inevitabilmente l’altra.



I partiti devono cercare di riformare il sistema del finanziamento pubblico?

A mio parere, credo che bisogna restituire un controllo effettivo da parte degli elettori sui meccanismi di finanziamento dei partiti. È inutile inerpicarsi in diecimila livelli di controllo. Piuttosto, si lasci la possibilità all’elettore, al singolo cittadino, di contribuire al sostentamento dei movimenti. Anche con criteri fiscali, come il 5 per mille. Oppure seguendo l’ipotesi di Pellegrino Capaldo, facendo delle donazioni con un tetto non troppo elevato decurtabili in parte dalla dichiarazione dei redditi. Il cittadino avrebbe così in mano il bandolo della matassa. E i partiti sarebbero obbligati a ritrovare credibilità per essere seducenti agli occhi di coloro che devono sostenerli. Sarebbe un metodo positivo e virtuoso rispetto al sistema di oggi, che vede molti partiti incapaci di gestire una quantità di denaro così elevata.



Gli scandali affosseranno il Carroccio alle prossime elezioni?

Le amministrative sono elezioni particolari, perché si giocano tutte sul territorio. Chi vince, di solito, è chi riesce a intrattenere rapporti diretti con i singoli amministratori. È possibile che la Lega possa mobilitare i propri militanti in quei luoghi dove sono avvantaggiati per vicinanza culturale, e così limitare i danni. In vista delle politiche, invece, prevedo maggiori difficoltà, perché questo stretto rapporto con il singolo cittadino viene meno.
twitter: @DanieleCiacci

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.