Google+

Fmi: Italia cresce dello 0,6% per il 2014, e dell’1,1 per il 2015

aprile 8, 2014 Chiara Rizzo

Il world economic outlook rivede al rialzo le previsioni per l’Italia, con un +0,6 per cento del Pil nel 2014, e un + 1,1 per cento nel 2015. Ma ammonisce: «Necessarie riforme strutturali»

Il direttore generale dell’Fmi Christine Lagarde

Secondo il Fondo monetario internazionale l’economia italiana è finalmente tornata a crescere. Nel World economic outlook, la previsione dell’economia globale, l’Fmi ha rivisto al rialzo le previsioni rispetto a gennaio. Per l’Italia, dopo il calo dell’1,9 per cento è prevista una crescita dello 0,6 per cento per il 2014, e dell’1,1 per cento per il 2015.

«NECESSARIE RIFORME STRUTTURALI». In particolare l’Fmi – che ha corretto anche le previsioni per l’Eurozona, del + 1,2 per cento per il 2014, e del +1,5 per cento per l’anno successivo – prevede per il Bel Paese un rialzo dei prezzi al consumo (+0,7 per cento per quest’anno, +1 per cento per il 2015), e un rialzo della disoccupazione, che nel 2014 dovrebbe salire al 12,4 per cento e poi scendere all’11 per cento l’anno dopo. Per questo motivo l’Fmi ammonisce che «La bassa crescita potenziale resta una preoccupazione e sono necessarie riforme strutturali a partire da quella sul lavoro». In modo particolare è raccomandata «la definizione di un unico contratto di lavoro, meno tasse sul lavoro e una amministrazione pubblica più efficiente». Per l’Fmi l’economia italiana cresce comunque molto poco, al livello della Grecia (con una crescita però del +2,9 per cento per il 2015), e davanti solo a Finlandia, Slovenia e Cipro.

«CORRETTIVI PER L’EUROPA MERIDIONALE». Nell’outlook, l’Fmi si sofferma poi sull’analisi di nuovi rischi per l’economia mondiale e tra i «timori geopolitici» si segnala in particolare la crisi Ucraina. In particolare si segnala poi come «la crescita potenziale di molte economie avanzate è davvero bassa. Soprattutto nell’Europa meridionale i correttivi si segnala che non possano essere dati per scontati. Perciò risultano importanti le misure per sostenere la crescita anche nelle economie avanzate, ma anche un ripensamento delle istituzioni che regolano il mercato del lavoro e del ruolo degli investimenti pubblici».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi